• Innovation Day – Cuneo 17 gennaio 2011

    I Poli di innovazione della Regione Piemonte si presentano:

    presso il Parco Scientifico Tecnologico Tecnogranda Via G. B. Conte, 19 Dronero.

    Dalle ore 14.30 fino alla chiusura dei lavori verranno allestiti i desk presidiati dai Poli per incontri face-to-face. I partecipanti potranno così approfondire la conoscenza delle attività dei Poli, i servizi disponibili e le modalità di accesso ed esporre le proprie idee progettuali. È possibile prenotare un appuntamento con il polo interessato.

    Scarica le slide delle presentazioni e la brochure dei Poli >>

    Scarica il programma >>

  • Euro Flash

    Realizzata da Camera di commercio di Torino ed Unioncamere Piemonte, nell’ambito delle attività previste dal consorzio ALPS della rete Enterprise Europe Network, la pubblicazione Euro Flash racchiude informazioni di fonte comunitaria di carattere generale e dedicate in modo specifico ai temi della ricerca e dell’innovazione tecnologica (Bandi di gara comunitari, Eventi, Notizie e Normativa), individuate e selezionate anche grazie alla collaborazione della sede di Bruxelles di Unioncamere Piemonte.
    Scarica il n. 11 di Euro Flash pag. 1pag. 2pag. 3
  • On line lo Scadenzario dei bandi comunitari

    Lo Scadenzario dei bandi comunitari è una tabella, realizzata e aggiornata periodicamente  dall´Ufficio di Bruxelles di Unioncamere Piemonte e dall’Enterprise Europe Network della Camera di commercio di Torino, che permette di avere un quadro riassuntivo sull’apertura dei principali bandi per la presentazione di progetti e richieste di finanziamento di origine comunitaria.

    Lo potete trovare al seguente indirizzo: http://images.es.camcom.it/f/SedeBruxelles/ScadenzarioCooperazione/69/693_ESUCCP_21122010.pdf
     

  • La cooperazione tra l’Unione europea e i Paesi terzi

    Bollettino quindicinale di informazione e aggiornamento sulle tematiche relative alle politiche di cooperazione internazionale tra l’UE e i Paesi terzi, redatto da Unioncamere Piemonte – Ufficio di Bruxelles sulla base delle informazioni rese disponibili dai servizi della Commissione Europea. scaricalo qui >>


  • MADE IN: Aspetti legali e doganali per un corretto utilizzo

    Il processo di internazionalizzazione dell’attività d’impresa obbliga a fare ulteriori riflessioni in merito ai nomi e, più in generale, ai segni che accompagnano i prodotti in un’economia di mercato e che hanno la finalità comune di dare informazioni, di diversa natura, sui medesimi.
     
    La nuova guida della collana Unione Europea. Istruzioni per l’uso vuole proprio rappresentare uno strumento pratico rivolto agli operatori professionali per capire come operare in materia di Made in e intende fornire alcune indicazioni di base per difendersi dall’uso scorretto del Made in Italy da parte dei concorrenti.

     
    La guida può essere scaricata gratuitamente da:

     
    Oltre a poter essere scaricata, la guida può essere richiesta anche in versione cartacea rivolgendosi al Settore Europa e Documenti Estero <http://www.to.camcom.it/Page/t04/view_html?idp=11257>  della Camera di commercio di Torino. 
     
     
     

  • Master Universitario di I o II livello e dottorato di Ricerca

    La Regione Lombardia ha recentemente pubblicato l’avviso Sperimentazione di master e dottorati di ricerca rivolti ad apprendisti assunti ai sensi dell’art.50 del d.lgs. 276/03 (Avviso regionale pubblicato sul  BURL 2° S.S. n. 42 del 19 ottobre 2010), utile al conseguimento di un titolo di studio universitario (dottorati di ricerca inclusi), mediante la creazione di un percorso formativo integrato.
    Il percorso sarà realizzato in parte presso l’azienda e in parte presso l’istituzione formativa coinvolta, contestualmente all’inserimento in azienda con un contratto di apprendistato in alta formazione.

    Con questa modalità potranno essere conseguiti i seguenti titoli:

    • Master Universitario di I o II livello;  
    • Dottorato di Ricerca.

    Possono partecipare ai percorsi formativi i giovani in possesso di età inferiore ai 30 anni, residenti o domiciliati in Lombardia (anche presso l’azienda), in possesso di un diploma di laurea almeno triennale per i Master, o di un diploma di laurea magistrale per il Dottorato.

    Al fine di agevolare le imprese interessate, Regione Lombardia ha stanziato 2 milioni di euro che saranno assegnati a progetti promossi da Atenei singoli o consorziati, Consorzi universitari aventi titolo di rilasciare Master universitari di I o II livello.
    In questo contesto sono previsti alcuni incentivi all’assunzione per le imprese:

    • Benefici contributivi: aliquota contributiva pari al 10 % (che permane per l’anno successivo alla trasformazione del rapporto)
    • Benefici economici: possibilità di sotto inquadrare il lavoratore di 2 livelli rispetto al livello previsto per la qualifica contrattuale di destinazione
    • Esclusione degli apprendisti dal computo nell’organico ai fini dell’applicazione di determinati istituti salvo diverse previsioni di legge o di contratti collettivi (es. collocamento obbligatorio)

    Le attività previste nei progetti dovranno terminare entro il 31 dicembre 2013.

  • News from Brussels

    L’ Ufficio di Bruxelles di Unioncamere Piemonte e dall’Enterprise Europe Network della Camera di commercio di Torino, presentano tutte le novità dall’Europa: i bandi di gara più attuali, gli ultimi aggiornamenti delle normative di maggiore interesse, le ricerche di partner provenienti da altre regioni europee per la presentazione di progetti comunitari.

    scarica l’allegato >>

  • PRESS RELEASE – Advanced Accelerator Applications receives GMP approval to manufacture

    Multi-center Phase III trial of Lutate expected to begin in US and Europe in 2011

    December 16, 2010 (Saint Genis Pouilly, France): Advanced Accelerator

    Applications (AAA), an emerging international leader in molecular nuclear

    medicine, today announced that it has received GMP (Good Manufacturing

    Practice) approval for the manufacture of Lutate, a radioactively labelled peptide

    that can be used to treat metastatic GastroEnteroPancreatic NeuroEndocrine

    Tumors (GEP-NETs).

    read more >>

  • Opportunità per le start-up del settore bio, diagnostico e biomedicale innovativo

    INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI PROGETTI E DI IMPRESE NEL SETTORE DELLE BIOTECNOLOGIE

    1. FINALITÀ E CARATTERISTICHE GENERALI
    Assobiotec
    (Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie), Intesa Sanpaolo e Innovhub (Azienda  Speciale della Camera di Commercio di Milano per l’Innovazione), invitano Team di Ricercatori e Imprese che operano in campo biotecnologico a partecipare alla  quarta edizione del BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative.
    I progetti e le imprese che si saranno distinte per l’alto contenuto innovativo nelle diverse aree di applicazione del biotech si presenteranno, nella giornata del 17 marzo 2011, a Milano (Palazzo Besana, piazza Belgioioso 1), a investitori italiani e stranieri con l’obiettivo di sviluppare le possibilità di finanziamento delle iniziative stesse.

    2. SOGGETTI AMMESSI  
    I criteri fondamentali per poter accedere sono:

    ·        Essere un’impresa già strutturata e attiva nel settore delle biotecnologie (SESSIONE COMPANIES) OPPURE presentare un progetto di spin-off o di start-up da parte di enti di ricerca o aziende (SESSIONE EARLY PROJECTS).
    Per ogni progetto deve essere indicato un Referente che si farà carico dello svolgimento e dell’attuazione del programma e dei contatti con gli organizzatori. La stessa persona non potrà essere referente per più di un progetto.
    Allo scopo di favorire la presentazione delle domande da parte di tutti i soggetti interessati, Intesa Sanpaolo offrirà ai progetti ammessi la partecipazione a un percorso formativo a titolo gratuito che si terrà a Milano nella settimana precedente l’evento (9-15 marzo 2011), e che prevede le seguenti fasi:
    §        9-10 marzo: Boot Camp,  un solo rappresentante del team propositore sarà impegnato in aula per le intere giornate con la formazione tenuta da business angels con forte esperienza specifica da imprenditori.
    §        11-14 marzo: One to One Meeting, i team in una delle due giornate avranno, su appuntamento, un incontro dedicato al proprio progetto di una ora circa, con il coach.
    §        15 marzo: Deal Line Up, in cui un panel di esperti del settore (docenti, responsabili di incubatori, business angels, ecc.) sarà chiamato a scegliere i progetti ritenuti migliori.
    Per informazioni sul percorso formativo contattare: Intesa Sanpaolo, tel. 0287942983, e-mail: startup@intesasanpaolo.com <mailto:startup@intesasanpaolo.com> .
    I candidati che avranno superato la selezione presenteranno il proprio progetto a una platea di investitori italiani e stranieri in occasione dell’Investment Forum il 17 marzo. Ai partecipanti sarà offerto un networking dinner il giorno 16 marzo presso Palazzo Affari ai Giureconsulti, via Mercanti 1 (Milano).

    3. TIPOLOGIA DEI PROGETTI
    I progetti presentati devono richiedere il coinvolgimento di partner finanziatori, e si originano da:
    ·        Programmi di start-up o spin-off che necessitino di seed financing per l’inizio dell’attività.
    ·        Programmi di rifinanziamento di imprese già avviate e in fase di espansione.
    ·        Programmi di sviluppo di specifici prodotti e/o tecnologie che richiedano ulteriori interventi di finanziamento o collaborazioni con partner finanziari e/o industriali.
    L’iniziativa è diretta in modo specifico al mondo degli investitori italiani e stranieri. Sono pertanto esclusi tutti i casi di società biotecnologiche o progetti di società biotecnologiche che al momento non richiedano interventi finanziari.
    I progetti dovranno prevedere un piano di sviluppo di 3-5 anni, un’analisi del potenziale mercato di riferimento, una dettagliata previsione delle necessità finanziarie e dei previsti ritorni economici, una descrizione del tipo di intervento richiesto e, laddove possibile, una descrizione della struttura della società (management, risorse chiave).
    4. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
    I progetti, redatti in lingua inglese, dovranno pervenire in formato elettronico entro il 22 gennaio 2011 al seguente indirizzo e-mail: bioinitaly.assobiotec@federchimica.it
    La candidatura dovrà essere presentata compilando il modulo scaricabile dal sito www.assobiotec.it <www.assobiotec.it> e dal sito www.innovhub.it <www.innovhub.it> . Nell’oggetto della e-mail indicare il riferimento: BIOINITALY 2011. Ai fini dell’accettazione, farà fede la data di spedizione della e-mail.
    Non saranno ammessi a valutazione i progetti presentati con modalità diverse da quelle sopra descritte o spediti oltre il termine sopra indicato.
    Per ulteriori informazioni rivolgersi all’indirizzo di posta elettronica bioinitaly.assobiotec@federchimica.it oppure telefonare ad Assobiotec al n. 0234565336 o a Innovhub al n. 0285155232.
    5. SELEZIONE DELLE PROPOSTE
    Le proposte pervenute nel termine e con le modalità sopraindicate saranno sottoposte a una valutazione di pre-screening entro il 10 febbraio 2011 da parte di una Commissione nominata ad hoc dagli organizzatori e formata da un gruppo di esperti di riconosciuta competenza. A seguito del pre-screening verranno selezionati i progetti che parteciperanno al percorso formativo descritto al punto 2.
    6. PRESENTAZIONE DEI PROGETTI
    I progetti selezionati  a seguito del Deal Line Up avranno l’opportunità di effettuare gratuitamente una presentazione a investitori finanziari italiani e stranieri nel corso di BioInItaly Investment Forum 2011 & Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative. Il presente invito è visionabile sul sito web di Assobiotec (www.assobiotec.it <www.assobiotec.it> ) e di Innovhub (www.innovhub.it <www.innovhu

  • iniziative ECM

    La Fondazione per le Biotecnologie, provider n. 339 accreditato a livello nazionale presso il Ministero della Salute secondo le disposizioni vigenti per la Formazione a Distanza e per la formazione tramite corsi residenziali su tutto il territorio nazionale, Vi segnala le prossime iniziative ECM in programma.

    ******

    23-24 febbraio 2011 – PROTEOMICA: ASPETTI APPLICATIVI NELLA DIAGNOSTICA MOLECOLARE, Alessandria
    Accreditato ECM per medico chirurgo, farmacista, biologo, veterinario, chimico e tecnico sanitario di laboratorio biomedico – n. 14 crediti
     
    Il workshop di Proteomica è rivolto a ricercatori e tecnici di laboratori pubblici e privati, professionisti, dottorandi, studenti neolaureati ed introdurrà alle tecniche di analisi proteomica di base ponendo particolare attenzione alle applicazioni della proteomica nella Diagnostica Molecolare.
     
    Programma e informazioni: (http://www.fobiotech.org/2010/proteomica-2011/)
     
     

    ******

    Febbraio– Maggio 2011 – Fondamenti di Biotecnologie, Corso FAD
     
    1 – 21 febbraio 2011 Modulo I, Introduzione e Fondamenti
    23 febbraio – 9 marzo 2011 Modulo II, Ingegneria Genetica: dal gene alla cellula
    16 marzo – 13 aprile 2011 Modulo III, Approcci innovativi allo studio della genetica
    20 aprile – 4 maggio 2011 Modulo IV, Biotecnologie Applicate

    Moduli accreditati ECM per medico chirurgo, farmacista, biologo, veterinario, chimico e tecnico sanitario di laboratorio biomedico – n. 7,5 crediti per ciascun modulo

    Il corso, suddiviso in 4 moduli fruibili separatamente, è introduttivo alla biologia molecolare e alle sue applicazioni nel campo della ricerca e della salute umana. E’ rivolto a professionisti, ricercatori e tecnici che quotidianamente affrontano problematiche applicative legate alle più moderne biotecnologie e che vogliano approfondire le conoscenze legate all’evoluzione delle nuove tecnologie per la salute. I primi due moduli sono adatti anche a utenti non esperti che intendano avvicinarsi alla materia e possono considerarsi propedeutici ai moduli residenziali della Scuola di Bioinformatica.

    Programma e informazioni: (http://www.fobiotech.org/2010/corsi-fad-2011/)
     

    ******

    Marzo, Settembre e Ottobre 2011 – SCUOLA DI BIOINFORMATICA, Torino

    7-8-9 marzo, 12-13-14 settembre 2011 – Statistica per l’analisi dei dati di interesse biologico
    Accreditato ECM per tutte le professioni (sanitarie) – n. 22,5 crediti
     
    10-11 marzo, 15-16 settembre 2011 – Introduzione alla Bioinformatica
    Accreditato ECM per medico chirurgo, farmacista, biologo, veterinario, chimico e tecnico sanitario di laboratorio biomedico – n. 15 crediti
     
    3-4 ottobre 2011 – Bioinformatica Avanzato
    Accreditato ECM per medico chirurgo, farmacista, biologo, veterinario, chimico e tecnico sanitario di laboratorio biomedico – n. 15 crediti
     
    5-6-7 ottobre 2011 – Analisi di Microarray: Algoritmi di Clustering
    Accreditato ECM per medico chirurgo, farmacista, biologo, veterinario, chimico e tecnico sanitario di laboratorio biomedico – n. 22,5 crediti
     
    I corsi della Scuola sono rivolti a quanti siano interessati ad affrontare le problematiche di utilizzo della bioinformatica, disciplina scientifica di recente affermazione che, utilizzando metodi informatici analizza banche di dati biologici. Grazie alle tecnologie informatiche a supporto della moderna biologia è possibile infatti analizzare un’elevata quantità di dati biologici attraverso specifici programmi bioinformatica, trovare informazioni scientificamente valide e controllate nonché archiviare sequenze nucleotidiche e proteiche.
     
    Programma e informazioni: (http://www.fobiotech.org/2010/scuola-di-bioinformatica-2011/)