• Conferenza finale E2BEBIS progetto sul biochar

    Il 14 novembre 2014, nel Salone centrale del Circolo dei Lettori a Torino dalle ore 9.30, Uncem organizza la conferenza finale del progetto E2BEBIS Environmental and Economic Benefits from Biochar clusters in the Central area .

    Il biochar è un carbone vegetale prodotto a seguito di carbonizzazione di biomasse che può essere utilizzato in ambito agronomico e ambientale, mediante l’applicazione al suolo. Gli studi effettuati mostrano che il suo utilizzo può produrre molteplici benefici, in particolare aumentando la fertilità del terreno e contribuendo alla mitigazione dei cambiamenti climatici grazie allo stoccaggio del carbonio nel suolo.

    Lincontro intende fare il punto sui temi principali del sistema biochar: tecniche e tecnologie di produzione sostenibile, certificazione di qualità, normativa europea ed italiana per il suo utilizzo nel suolo, sviluppo di cluster energetici e applicazione del biochar quale ammendante del suolo, concrete possibilità di sviluppo di un mercato in termini economici, sociali e ambientali. Parteciperanno alla conferenza finale alcuni dei massimi esperti italiani ed europei.

    Maggiori info su www.e2bebis.eu
    Iscriviti qui: http://www.uncem.piemonte.it/Eventi.php?id=335
    Guarda il servizio di Leonardo TG3 con la presentazione del progetto E2BEBIS  http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-787b8c50-9c72-43e2-bb3c-9765cbc04aeb-tgr.html#p=0

    UNCEM Delegazione Piemontese
    www.uncem.piemonte.it
    uncem@provincia.torino.it
    Contatti Segreteria:
    Alex Ostorero 011 861 3715
    Bruno Mandosso 011 861 3718011 861 3715011 861 3718

    You’ll need Skype CreditFree via Skype
  • Corso “Lo standard internazionale ISO 19011

    Il corso “Lo standard internazionale ISO 19011: come realizzare un corretto audit aziendale”si terrà a Torino il 4 e 5 dicembre 2014, presso Ceipiemonte – Corso Regio Parco, 27.

    Formazione sulla norma ISO 19011 a favore di coloro che, avendo implementato un sistema di gestione aziendale, devono pianificare e condurre Audit, analizzandone i risultati, con l’intento di potenziare il proprio livello di competitività aziendale sui mercati stranieri e nei confronti della concorrenza.

    Scadenza adesioni: 27 novembre.

    Per maggiori informazioni sul programma e sulle modalità di adesione consultare la pagina:
    http://iniziative.centroestero.org/iniziative.php?IDitem=1431&action=view

    Per ulteriori informazioni e chiarimenti:
    011/6700654-669 (Rif. Lucia Spina/Maddalena Covello)
    E-mail: formazionetecnica@centroestero.org
    011/6700654-6

    You’ll need Skype CreditFree via Skype
  • Corso I tessuti intelligenti

    SELLALAB presenta il corso I tessuti intelligenti: nuove tecnologie per il tessile , che si terrà l’8 novembre 2014 presso il FABLAB Biella dalle 10.00 alle 18.00.

    Questo corso permette di scoprire le nuove tecnologie nel settore moda e tessile e di dare uno sguardo sul futuro per quanto riguarda sensori e attuatori legati alla maglieria, tessuti conduttivi, emettitori di luce e molte altre sinergie tra tenologia e tradizione tessile.

    Un corso introduttivo che unisce teoria e pratica

    La giornata di corso è strutturata in due parti: a prima parte teorica, necessaria a inquadrare scenario e applicazioni, seguirà un laboratorio pratico dove che ti guiderà a realizzare il tuo primo sensore tessile con Arduino.

    Il corso è svolto in collaborazione con Plug and Wear, azienda toscana con esperienza decennale nel settore della tecnologia applicata ai tessuti e ai filati, che produce e sviluppa da sempre i propri macchinari, fondendo la tradizione tessile italiana con l’innovazione e la ricerca su stoffe e tessuti intelligenti.

    I posti sono limitati, iscriviti ora.

    Per maggiori informazioni su questo corso e gli altri in programma guardare il calendario disponibile sul sito.

  • Consultazione pubblica revisione Small Business Act

    L’obiettivo di questa consultazione pubblica della Commissione Europea è raccogliere suggerimenti e idee su come andrebbe rivisto lo Small Business Act per l’Europa per portare avanti una politica europea incisiva a sostegno delle piccole e medie imprese (PMI) e degli imprenditori nel periodo 2015-2020.

    Dalla sua adozione nel 2008, lo Small Business Act (SBA) ha dimostrato la sua validità come strumento politico a sostegno delle piccole e medie imprese (PMI).
    Sono state adottate iniziative a livello UE e nazionale per migliorare il contesto in cui operano le PMI e aiutarle a crescere.
    Ora è necessario riflettere e elaborare proposte su quanto può essere fatto in futuro per rendere la vita più facile alle PMI.

    La Commissione ha pertanto elaborato un documento di consultazione disponibile anche in Italiano sulle misure in corso e le nuove proposte di revisione del SBA.
    Il documento di consultazione si basa sui lavori preliminari svolti dalla rete dei rappresentanti delle PMI e tiene conto del dibattito sulla futura politica per le PMI tenutosi in occasione del Consiglio Competitività nel settembre 2013.
    I quattro settori chiave del SBA (facilitare l’accesso ai finanziamenti e ai mercati da parte delle PMI, ridurre gli oneri amministrativi e promuovere l’imprenditorialità) rimarranno prioritari nei prossimi anni. La quinta priorità è far fronte alla carenza di lavoratori qualificati.
    Il documento di consultazione contiene una breve panoramica del SBA e dei risultati conseguiti finora, una sintesi delle iniziative in corso e alcune proposte di nuove iniziative (nelle caselle di testo). La Commissione intende raccogliere le osservazioni delle PMI su queste iniziative attraverso un apposito questionario.

    In base alla volontà espressa nel questionario, i punti di vista degli intervistati potranno essere comunicati alla Commissione europea in forma esplicita o anonima.
    I risultati saranno in ogni caso elaborati in modo aggregato e non saranno associati alla singola impresa.

    Per esprimere la vostra opinione occorre compilare ed inviare il questionario entro il 5 Dicembre rispettivamente a:

    • Per le imprese di Torino e provincia:

    ALPS Enterprise Europe Network –  Camera di commercio di Torino
    Via San Francesco da Paola, 24 – 10123 Torino
    Tel. 011 571 6342/341 , email europa.imprese@to.camcom.it

    • Per le imprese delle altre provincie piemontesi:

    ALPS Enterprise Europe Network –  Unioncamere Piemonte
    Via Cavour, 17 – 10123 Torino
    tel. 848 800 229 – email sportello.europa@pie.camcom.it

    011 571 6342848 800 229

    You’ll need Skype CreditFree via Skype
  • Agevolazioni e contributi per l’inserimento di giovani laureati

    Possibilità per le aziende con una sede operativa sul territorio piemontese di inserire con un contratto di Alto Apprendistato di 24 mesi laureati che parteciperanno ad un Master dell’Università degli Studi di Torino, con i seguenti vantaggi:

    • Vantaggi economici: sgravi fiscali e contributivi fino a circa il 40% del costo della retribuzione della risorsa
    • Vantaggi formativi: possibilità di creare un percorso formativo ad hoc sulle esigenze dell’azienda partecipante o aderire a proposte progettuali già sviluppate/delineate.

    Il Master in Alto Apprendistato presentato in “PROCESSI PRODUTTIVI CHIMICO – BIOLOGICI” – II Edizione è una bozza, il programma delle attività didattiche è infatti in fase di definizione, ed è suscettibile di variazioni secondo le esigenze aziendali. Il progetto è rivolto a laureati di I/II livello in materie tecnico-scientifiche con meno di 30 anni, anche già interni alle aziende. 

    I costi della formazione sono completamente a carico dell’Ateneo; l’unico onere a carico dell’azienda consiste nella retribuzione del laureato (con i vantaggi contributivi e fiscali previsti dal contratto). Il progetto formativo è finanziato dalla Regione con risorse FSE nel quadro del “Piano per la Competitività”.

    La Business Development Management S.r.l. (B.D.M.), partner delle Università nella progettazione e organizzazione dell’iniziativa, conferma la propria disponibilità per ulteriori delucidazioni.

    Scarica l’informativa >>

  • BioTTasa: Technology Brokerage Event

    Assobiotec partecipa a BioTTasa, un progetto di valorizzazione e trasferimento tecnologico delle tecnologie di proprietà del CNR nel campo delle biotecnologie.

    Il 9 dicembre 2014 verrà organizzato a Milano, presso la sede della Camera di Commercio a Palazzo Turati, Via Meravigli, 9/B, un evento di brokerage tecnologico.

    Al mattino si terrà un workshop durante il quale verranno presentati il progetto e le tecnologie selezionate; nel pomeriggio sarà invece possibile, per le imprese interessate, incontrare i ricercatori del CNR titolari delle tecnologie nell’ambito di incontri one-to-one.

    La partecipazione all’evento non comporta alcun costo per i partecipanti.

    In caso di interesse a partecipare, consultare il database delle tecnologie selezionate nell’ambito del progetto BioTTasa all’indirizzo http://biottasadb.cbm.fvg.it/

    Una volta identificata la/le tecnologie di interesse, compilare la scheda e rinviarla all’indirizzo a.solia@federchimica.it entro il 7 novembre.

    You’ll need Skype CreditFree via Skype
  • Seminario Aichi-Nagoya opprtunità di business

    Su iniziativa della Camera di commmercio di Torino si terrà il 29 ottobre 2014 presso il Centro Congressi Torino Incontra il seminario Aichi-Nagoya opprtunità di business per le imprese Italiane .

    L’incontro sarà l’’occasione per approfondire la conoscenza di questa regione giapponese ricca di opportunità di business.
     

    Scarica la circolare >>

    L’evento è organizzato in collaborazione con Municipalità e Camera di commercio di Nagoya e Tesori d’Italia, e con il supporto speciale del Consolato Generale Giapponese di Milano e JETRO Milano.

    La partecipazione è gratuita, previa segnalazione via mail dell’adesione a: estero@to.camcom.it
     
    Il convegno si inserisce in una settimana dedicata al rafforzamento dei rapporti d’affari tra Italia e Giappone, durante la quale si terrà anche il meeting annuale dell’’Italy-Japan Business Group.

    Al termine del programma di lavori le aziende interessate potranno richiedere incontri mirati di approfondimento e di scambio di informazioni.

    Aichi-Nagoya è una delle tre Mega-Cities del Giappone insieme a Tokyo e Osaka ed è caratterizzata dall’’alta concentrazione di industrie di diversi settori, quali automotive, aerospace, ceramica, meccanica e altre importanti produzioni che sostengono l’’economia giapponese.

  • L’esperienza internazionale messa a tua disposizione con il Mentoring

    Si parla tanto di cervelli in fuga e d’imprese italiane che per crescere devono diventare più internazionali e competitive. Con il Mentoring è il talento piemontese all’estero a fare squadra con le aziende locali.

    29 professionisti piemontesi
    , che stanno costruendo la loro carriera all’estero, si mettono a disposizione gratuitamente, complessivamente per 870 ore, per condividere la propria esperienza internazionale con imprenditori piemontesi che vogliono internazionalizzarsi.

    Gli imprenditori piemontesi potranno esprimere la propria preferenza per un profilo tra professionisti che vivono negli USA, Sud Africa, Brasile, Francia, Svizzera, Emirati Arabi, Arabia Saudita, con competenze in: automotive, IT, consumer goods, aviation, meccanica, gare d’appalto.
    Il Mentor dedicherà ad un imprenditore, su base volontaria, circa 30 ore del proprio tempo nell’arco di 8 mesi, per consigliare e condividere la propria esperienza del paese in cui vive e sul settore dove opera.

    Il prossimo incontro di presentazione si terrà il 30 ottobre 2014 ore 16.30, Camera di commercio di Torino,  Via San Francesco da Paola, 24, Sala Viola (4° piano)  rif. meet-torino@to.camcom.it
    Conferma www.promopoint.to.camcom.it/mentoring

    Candidati per essere seguito da uno dei Mentor entro il 14 novembre, inviando la manifestazione d’interesse compilata (che trovi su: www.to.camcom.it/mentoring) a meet-torino@to.camcom.it

    Il programma Mentoring for International Growth è un’iniziativa della Camera di commercio di Torino, con il supporto di Regione Piemonte, Gruppi Giovani imprenditori di Unione Industriale e API Torino, Incubatori I3P e 2I3T e Ceipiemonte.

  • Bioindustry Park si conferma una delle eccellenze del Canavese

    La settimana dal 13 al 17 ottobre è stata ricca di iniziative legate alla internazionalizzazione del sistema produttivo locale.

    Dopo il convegno “Canavese fabbrica del futuro: guardare al mondo”, realizzato il 14 ottobre da Confindustria Canavese – Comitato Piccola Industria, Bioindustry Park ha ospitato due importanti delegazioni provenienti da Cina e Germania.

    Scarica il comunicato stampa >>

  • Workshop Nanotechnology in Cancer Treatment

    Il workshop Nanotechnology in Cancer Treatment si terrà a Torino il 10 novembre 2014 dalle ore 8.30 presso il salone d’onore del Castello del Valentino in Viale Pier Andrea Mattioli 39 a Torino.

    Scarica il programma >>

    Il workshop è organizzato nell’ambito del Progetto Internazionalizzazione dei gruppi di Ricerca finanziato dalla Compagnia di San Paolo, dal prof. Gianluca Ciardelli del Politecnico di Torino in collaborazione con il prof. Paolo Decuzzi del Methodist Hospital Research Institute di Houston.

    Il workshop prevede la partecipazione di importanti personalità del settore a livello nazionale e internazionale.

    La partecipazione è gratuita.

    Dato il limitato numero di posti, è obbligatoria la registrazione all’indirizzo mail: clara.mattu@polito.it