• Evento di lancio Eccellenze in Digitale

    Il 15 ottobre 2015 a Torino avrà luogo l’evento di presentazione del progetto Made in Italy Eccellenze in Digitale, che ha come obbiettivo quello di fornire alle aziende gli strumenti necessari per promuoversi in maniera efficace sul web.

    L’iniziativa è organizzata da Google, in collaborazione con Unioncamere e la Camera di commercio di Torino, per la digitalizzazione delle PMI sul territorio.

    Rappresentati di Google e esperti del mondo web illustreranno i vantaggi di internet per le PMI.

    La partecipazione è gratuita, previa iscrizione tramite Promopoint al seguente link: http://www.promopoint.to.camcom.it/?include=iniziativa&ID=1444

    Per maggiori informazioni sul progetto: www.to.camcom.it/eccedigit 

  • Evento La scienza in video

    Il 17 ottobre 2015, presso il Parco Tecnologico di Lodi, si terrà una giornata dedicata alla comunicazione della scienza che quest’anno avrà come oggetto la scienza in video.

    Dopo il successo dello scorso anno di Raccontare la Scienza. Istruzioni per l’uso, torna anche quest’anno l’appuntamento della European Biotech Week dedicato alla formazione dei ricercatori, organizzato da ANBI, Italia Unita per la Scienza, Consorzio Italbiotec, YouExpo e Parco Tecnologico di Lodi.

    Verrà fatta molta pratica quindi chi intende partecipare è buona cosa che si doti di uno smartphone in grado di realizzare video ad almeno 720p, di un computer con un software di montaggio free come iMovie o similari.

    Il costo di iscrizione è di 30 €, gratuito per i soci ANBI.

    Iscrizione: https://raccontarelascienza2015.eventbrite.it

  • Seminario Le biotecnologie industriali

    Il 13 ottobre 2015 a Bologna si terrà il seminario Le biotecnologie industriali: tecnologie chiave abilitanti per la bioeconomia italiana, organizzato da ANBI e dall’Università di Bologna in collaborazione con Assobiotec – Federchimica nell’ambito della European Biotech Week, e tratterà il tema della strategia Europea della Bioeconomia, che è di assoluta importanza nei finanziamenti HORIZON 2020.

    Verranno presentati quattro casi di imprese white biotech italiane impegnate sul fronte della ricerca e sviluppo di nuovi prodotti bio-based.

    Iscrizione, inviando una mail a: segreteria_anbi@biotecnologi.org

    Per maggiori informazioni: http://biotecnologi.org/wp/le-biotecnologie-industriali-tecnologie-chiave-abilitanti-per-la-bioeconomia-italiana/

  • Presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro 2015 del partenariato pubblico-privato per le bioindustrie (BBI)

    È pubblicato un invito a presentare proposte e attività correlate nell’ambito del programma di lavoro 2015 del partenariato pubblico-privato per le bioindustrie (JTI Bio Based Industries), che sosterrà azioni di ricerca e di innovazione, incluse le azioni di dimostrazione in tema di biomasse.

    Si sollecitano proposte per il seguente invito: H2020-BBI-PPP-2015-2-1.

    Il contributo comunitario previsto per il bando è di 106 milioni €, così distribuito:

    • € 28 milioni per azioni di Ricerca e innovazione
    • € 12 milioni per tecnologie di bio-raffinerie innovative ed efficienti
    • € 64 milioni per progetti dimostrativi
    • € 2 milioni for azioni di coordinamento e supporto

    I 19 topic aperti nell’ambito di questo bando sono i seguenti:

    • BBI.D7-2015: Overcoming low product yields from fermentation processes
    • BBI.R10-2015: Innovative efficient biorefinery technologies
    • BBI.S1-2015: Standards and regulations
    • BBI.S2-2015: Communication and awareness
    • BBI.VC1.D1-2015: Lignocellulosic feedstocks into chemical building blocks and high added value products
    • BBI.VC1.R1-2015: Conversion of lignin-rich streams from biorefineries
    • BBI.VC1.R2-2015: Pre-treatment of lignocellulose with simultaneous removal of contaminants and separation of lignin and cellulosic fractions
    • BBI.VC1.R3-2015: Bio-based functional molecules for coating and surface treatment
    • BBI.VC2.D2-2015: Innovative cellulose-based composite packaging solutions
    • BBI.VC2.R4-2015: Separation and extraction technologies for added value compounds from wood and forest-based residues
    • BBI.VC2.R5-2015: Practices increasing effectiveness of forest management
    • BBI.VC2.R6-2015: Sustainable cellulose-based materials
    • BBI.VC2.R7-2015: Tailoring tree species to produce wood designed for industrial processes and biorefining purposes
    • BBI.VC3.D3-2015: Production of bio-based elastomers from Europe-grown feedstock
    • BBI.VC3.D4-2015: High purity bio-based intermediates and end products from vegetable oils and fats
    • BBI.VC3.D5-2015: Valorisation of agricultural residues and side streams from the agro-food industry
    • BBI.VC3.R8-2015: Increasing productivity of industrial multi-purpose agricultural crops
    • BBI.VC3.R9-2015: Valorisation of aquatic biomass
    • BBI.VC4.D6-2015: Organic acids from Municipal Solid Waste (MSW)

     

    Termine per la presentazione delle proposte: 03 dicembre 2015.

    Scaricare la documentazione del bando sul Participant Portal della Commissione europea.

    Per maggiori informazioni sul partenariato pubblico-privato per le bioindustrie (BBI): http://biconsortium.eu/

    Altro link: http://www.to.camcom.it/Page/t01/view_html?idp=20464#4

  • Prossima pubblicazione 11°bando Eurotransbio: sostegno a progetti di innovazione e ricerca di PMI biotech

    L’11° bando EuroTransBio (ETB) sarà pubblicato il 1 ottobre 2015 con scadenza per la presentazione delle proposte fissata per il 29 gennaio 2016.

    Il budget complessivo disponibile per questo bando ammonta ad almeno 17 milioni di Euro.

    Parteciperanno al bando i seguenti paesi/regioni: Austria, Fiandre e Vallonia (Belgio), Finlandia, regione dell’Alsazia (Francia), Germania, Russia, mentre la partecipazione dell’Italia deve ancora essere confermata.

    L’obiettivo strategico del bando ETB è quello di sostenere l’innovazione e la ricerca competitiva nelle PMI biotech finanziando progetti transnazionali con aspetti applicativi impegnativi e un impatto commerciale sostanziale sul mercato. I bandi ETB affrontano applicazioni in tutti i campi della moderna biotecnologia, a prescindere da particolari rami (salute, acqua marina e dolce, agro/alimentare, progetti biotech industriali e ambientali).

    Per maggiori informazioni: https://www.eurotransbio.eu/

  • SMEs’ Access to Key Enabling Technologies

    The map allows SMEs to find technological service centres active in the field of Key Enabling Technologies (KETs).

    Technological service centres active in the area of KETs can help SMEs to speed up the commercialisation of their innovation ideas.

    Filter options at the right-side of the map allow the search to be refined (specific KET, location, specific services provided etc). Further details are available by clicking on the marker for each infrastructure. For each centre, an SME contact person has been identified.

    Key Enabling Technologies (KETs) Technology Infrastructures are public or private organisations offering services to enterprises, including SMEs capable of:

    • Carrying out research and innovation activities along the innovation chain, from Technology Readiness Levels (TRLs) 3 to 8 (but not necessarily covering all those TRLs), in the area of one or more KETs
    • Providing at least one KETs-related technology service close-to-market (at TRL 5 or higher).
  • Seminario bioPmed Tecnologie convergenti per la salute

    biopmed

    E’ possibile scaricare le presentazioni degli interventi del workshop bioPmed del 13 ottobre.

     

    Il cluster bioPmed organizza, in collaborazione con Mesap, Polo Ict e Polo Agroalimentare, il 13 ottobre 2015 presso il Bioindustry Park Silvano Fumero a Colleretto Giacosa (TO), il seminario Tecnologie convergenti per la salute: sfide ed opportunità per imprese e cittadini.

    Scarica la brochure >>

    L’integrazione delle scienze della salute con le biotecnologie, l’ict, le nanotecnologie, i nuovi materiali e le altre scienze, sia fisiche che cognitive, sta diventando realtà.

    Dall’app salute ai nanofarmaci, quali sono oggi le sfide e le opportunità di mercato derivanti da questo approccio? Quali i vantaggi per i cittadini? Che ruolo giocano la ricerca e le nuove imprese?

    L’iniziativa si inserisce nell’ambito dell’European Biotech Week, un evento europeo di promozione e avvicinamento dei cittadini ai temi delle scienze della vita.

    L’iscrizione è gratuita, previa registrazione online.

    Per maggiori informazioni:

  • Workshop Progettualità inter-territoriali di R&I nel settore delle Scienza della vita

    Alisei e Regione Lombardia nel quadro della manifestazione Meet in Italy organizzano il workshop Progettualità inter-territoriali di Ricerca & Innovazione nel settore delle Scienza della vita il 1 ottobre 2015 a Milano.

    Scarica il programma >>

    L’obiettivo dell’incontro è di sviluppare un confronto concreto e produttivo tra gli attori nazionali e regionali nel settore delle Scienze della vita, con uno sguardo alle politiche europee delle ricerca e dell’innovazione.

    La partecipazione è gratuita.

    Per partecipare registrarsi sul sito di Meet in Italy: https://www.b2match.eu/mit4ls2015/pages/workshop_1_oct_form

  • XIII ECRN Congress Sustainable Chemistry for Life

    La Provincia e il Comune di Novara, il Polo Ibis per la Chimica Sostenibile e la Fondazione Novara Sviluppo organizzeranno l’8 ottobre 2015 a Novara il XIII° ECRN Congress Sustainable Chemistry for Life – The role of chemistry in the European bioeconomy.

    Ulteriori informazioni e registrazione all’indirizzo http://www.ecrn.net/eventsandactivities/13thcongress.php o ai numeri 0321 697174 (int 3) oppure 348 9962020.

  • Corso di formazione sul Decreto legislativo 231/2001

    Il corso L’implementazione del Decreto Legislativo 231/2001 come fattore di competitività verso la committenza straniera avrà luogo a Torino il 19 novembre 2015.

    Una giornata di formazione utile per implementare correttamente un Modello Organizzativo secondo il Decreto Legislativo 231/2001 affinché si possano avere dei riflessi positivi sia nell’operatività quotidiana sia nel caso in cui esistano rapporti con controparti straniere.

    Scadenza adesioni: 12 novembre.

    Per maggiori informazioni sul programma e le modalità di adesione cliccare sul seguente link: http://iniziative.centroestero.org/iniziative.php