La salute è valore

Vision

Progresso
Lo sviluppo dell’essere umano passa attraverso il progresso dell’ecosistema in cui vive.

Qualità della vita
La qualità della vita è uno degli elementi chiave del progresso, per questo motivo, le scienze della vita e le innovazioni legate alla salute sono tra gli elementi chiave che influenzano il progresso dell’uomo.

Innovazione
Il processo di innovazione tecnologica si basa sulla capacità di trasferire e valorizzare le conoscenze accumulate e sviluppate trasformandole in soluzioni sempre più personalizzate e sostenibili pensate per soddisfare i bisogni esistenti garantendo una vita sana, migliore e più lunga.

Sono le imprese  innovative  le protagoniste della trasformazione delle conoscenze e dei risultati di ricerca in innovazioni a sostegno del progresso socio economico.

Contesto
La crescita delle imprese innovative necessità di contesti favorevoli, di sistemi di relazione, di talenti, di competenze e di risorse a livello locale, nazionale, europeo ed internazionale.

Crescita
La crescita delle imprese innovative è una componente fondamentale dello sviluppo degli ecosistemi (locali, regionali, nazionali) permettendo creazione di posti di lavoro e dinamiche di crescita socio-economica

Mission

Sviluppare un ambiente dove la conoscenza diventa progresso

 

Bioindustry Park intende valorizzare i risultati della ricerca nell’area della salute trasformandoli, grazie alla creazione e gestione di un contesto favorevole e di servizi di eccellenza, in innovazioni tecnologiche che rispondano a chiari bisogni che siano alla base della nascita, crescita e sviluppo di imprese innovative competitive a livello globale

Valori chiave

Progredire comporta creare un contesto in cui

culturavalorizzazione della tradizioneprofessionalitàinnovazioneselettivitàcollaborazionesostenibilitàequitàparitàrispettotolleranzasenso di comunitàresponsabilitàeccellenzapassione

coesistono in modo sinergico e complementare come valori e driver di azione.

Organi Sociali

Consiglio di Amministrazione

Fiorella Altruda
Fiorella Altruda
Presidente
Alberta Pasquero
Alberta Pasquero
Amministratore delegato
Rita Bussi
Rita Bussi
Vice presidente
Fabio tedoldi
Fabio tedoldi
Vice presidente
Maria Cristina Perlo
Maria Cristina Perlo
Consigliere

Collegio Sindacale

  • Presidente – Alessandro Sabolo
  • Sindaco Effettivo – Albino Bertino
  • Sindaco Effettivo – Alfredo Mazzoccato
  • Sindaci supplenti – Roberta Chiesa e Andrea Franciosi

Organismo di vigilanza

  • Andrea Morezzi

Direttore Generale

  • Fabrizio Conicella

Azionisti

BiPCa, la società che gestisce il Parco, è una Società Per Azioni con oltre 12 milioni di Euro di capitale sociale.

  • 39% FinPiemonte
  • 23% Città Metropolitana di Torino
  • 17% Bracco Imaging
  • 14% Merck Serono - RBM
  • 6% Camera di Commercio Torino
  • 1% Altri
    Telecom Italia S.p.A.
    Bioline Diagnostici S.r.l.
    Confindustria Canavese
    Confindustria Piemonte

Comitato Scientifico

Il Comitato Scientifico è Organo consultivo del Consiglio di Amministrazione di Bioindustry Park. Ha il compito di verificare la  congruità degli indirizzi progettuali, in armonia con le linee  strategiche del Piano Industriale della Società.  In tale ruolo, sia  propositivo che consultivo, il Comitato Scientifico ha l’incarico,  quando richiesto, di valutare la qualità scientifica dei progetti  realizzati e supportare la Società nelle attività di selezione, approvazione, pianificazione e valutazione di progetti scientifici.

 

Comitato Scientifico BiPCa s.p.a. (2015-2017)

  • Prof. Silvio Aime – Professore ordinario di Chimica generale ed inorganica.
    Vicedirettore per la ricerca scientifica, Università degli Studi di Torino
  • Dott.ssa Maria Caramelli – Direttore General ef.f. e Direttore Sanitario dell’IZSTO  – Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.
  • Prof. Claudio Jommi – Professore Associato di Economia Aziendale, Università degli Studi del Piemonte Orientale “A. Avogardo”
  • Dott.ssa Francesca Pasinellli – Direttore generale di Fondazione Telethon
  • Prof. Angelo Pichierri – Professore di Sociologia dell’organizzazione, Università degli Studi di Torinno
  • Prof. Rolfo Secondo – Direttore dell’IRCrES CNR – Istituto di Ricerca sulla Crescita Economica Sostenibile del Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Prof. Lorenzo Silengo – Professore emerito, Università degli Studi di Torino.
    Presidente della Fondazione CIRP – CInical Industrial Research Park
  • Prof.ssa Roberta Siliquini – Professore ordinario di Igiene generale e applicata, Università degli Studi di Torino.
    Presidente del Consiglio Superiore Sanità

Storia

Perchè Bioindustry Park “Silvano Fumero”?

Silvano Fumero è nato a Saluzzo nel 1946. Trasferitosi con la famiglia a Torino ha compiuto lì propri studi laureandosi in Scienze Biologiche nel 1970 con una tesi sulla Titolazione potenziometrica delle Beta-gammaglobuline. Ha poi conseguito la specializzazione in Paratossicologia.
Ha cominciato nel 1971 la sua carriera di ricercatore presso l’Istituto di ricerche Rbm di Colleretto Giacosa, dove si è occupato di vari argomenti tra cui la fenilchetonuria e i recettori tumorali.
Dal 1985 è stato per due anni responsabile del settore Tossicologia alla Direzione Industria della Comunità Europea a Bruxelles.
Dal 1987 al 1991 è stato Direttore Generale dell’Istituto Rbm, anni in cui questo Istituto venne acquisito dalla Serono.
Dal 1991 al 1996 è stato responsabile del LCG Bioscience, un network europeo di laboratori di ricerca a contratto nel campo della sperimentazione preclinica e clinica con sede a Londra e della Bourn Hall Clinic di Cambridge, pioniera nella ricerca dei trattamenti dell’infertilità.
Dal 1996 al 2003 è stato Vice Presidente Esecutivo della ricerca e sviluppo del gruppo Serono di Ginevra.
Nel 1992 è stato promotore e fondatore del Bioindustry Park del Canavese, di cui è stato poi nominato Presidente.
E’ stato fondatore e Amministratore delegato di Creabilis Therapeutics, ideatore e presidente di Eporgen Venture ed ispiratore del progetto Discovery di Bioindustry Park.
E’ stato professore a contratto di Ricerca e Sviluppo Industriale presso l’Università di Studi di Torino per il corso di laurea in Biotecnologie.
Ha pubblicato due romanzi “Il clone africano” e “Viaggio fra lontane apparenze” e un testo scientifico per Bollati Boringhieri “Ricerca e sviluppo nell’industria biotecnologica e farmaceutica”. Si è dilettato di pittura realizzando anche diverse mostre personali presso Gallerie italiane e svizzere.
E’ scomparso prematuramente nel gennaio del 2008.
Vincitore del Premio Imprenditore Olivettiano 2008 “Per aver seguito in tutta la sua vita di manager-scienziato imprenditore il sogno concreto di Adriano Olivetti”.

Visita la sezione

Dove siamo