FINANZIAMENTI DELL’UNIONE EUROPEA PER LA RICERCA E L’INNOVAZIONE – MODIFICHE IMMEDIATE

La Commissione europea ha adottato oggi (Bruxelles, 24 gennaio 2011) misure intese a stimolare la partecipazione al Settimo programma quadro di ricerca e a renderlo più accessibile ai migliori ricercatori e alle imprese più innovative, in particolare le PMI. Queste misure, basate sul piano di semplificazione annunciato nell’aprile 2010 dalla Commissione, entreranno in vigore immediatamente.

Scarica il comunicato stampa >>

Le tre misure concrete adottate con effetto immediato:

  • Maggiore flessibilità per le modalità di calcolo del costo del personale, in modo da permettere ai beneficiari della sovvenzione di applicare i propri metodi contabili per le domande di rimborso dei costi medi del personale, senza dover creare un’intera contabilità parallela solo per questo scopo;
  • Gli stipendi dei proprietari di una PMI, che non sono registrati formalmente nella contabilità dell’impresa, d’ora in poi potranno essere rimborsati con pagamenti forfettari per il loro contributo ai progetti di ricerca;
  • Un nuovo gruppo direttivo composto da dirigenti esperti di tutte le direzioni della Commissione e delle agenzie coinvolte eliminerà le incoerenze nell’applicazione delle norme sul finanziamento della ricerca.

Proposte dalla Commissione europea modifiche profonde delle regole finanziare che disciplinano tutti i programmi di finanziamento dell’UE.
Entro la fine di quest’anno la Commissione presenterà le proposte legislative per il futuro programma di ricerca e innovazione.

http://www.ipr-helpdesk.org/news/news_7077.en.xml.html?mode=subscription

Leave a Reply