Consultazione della Commissione Europea Etichettatura alimenti

La Commissione Europea ha avviato una consultazione sull’indicazione dell’origine su base volontaria dei prodotti alimentari.

Il riferimento legislativo della presente consultazione è l’articolo 26, paragrafo 2, lettera b del Regolamento UE 1169/2011 sull’etichettatura dei prodotti alimentari, riguardante l’indicazione del paese d’origine dell’ingrediente primario nel caso in cui sia diverso da quello dell’alimento. Questa parte del Regolamento non è però ancora entrata in vigore in quanto devono essere adottati, entro il 13 Dicembre 2013, gli atti di esecuzione.

A tal fine la Commissione europea sta realizzando una valutazione d’impatto al fine di raccogliere informazioni sulle caratteristiche ed opinioni delle PMI su questo aspetto.

I settori alimentari coinvolti sono in particolare:

  • Prodotti ortofrutticoli trasformati (NACE 10.39)
  • Prodotti dolciari e snack (NACE 10.71/72)
  • Piatti pronti, panini (NACE 10.85/86)
  • Preparazioni di carne, comprese le preparazioni a base di carne, prodotti a base di carne ed altre carni contenenti prodotti alimentari trasformati (NACE 10.11/12/14).

I dati raccolti saranno quindi utilizzati, in forma anonima, dalla Commissione per la valutazione d’impatto preparatoria alle modifiche legislative.

Questo documento sarà inoltre pubblicato nei prossimi mesi sul sito della Commissione: http://ec.europa.eu/governance/impact/ia_carried_out/cia_2012_en.htm

Per esprimere la vostra opinione occorre compilare l’apposito questionario disponibile alla pagina www.to.camcom.it/Page/t08/view_html?idp=11407 ed inviarlo entro il 14 marzo 2013 alle seguenti email:

Per ulteriori informazioni: Camera di commercio di Torino, Tel. 011 571 6342/341, e-mail. europa.imprese@to.camcom.it

Leave a Reply