Progetto Nano Force

Nel contesto delle attività di networking promosse dal programma “Central Europe”, è da rilevare il progetto denominato Nano Force, che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo delle nanotecnologie nell’ambito delle regioni interessate dal programma.

Nano Force si pone l’obiettivo di aggregare organizzazioni e strutture private e pubbliche (imprese, centri di ricerca, associazioni di categoria ed imprenditoriali, università, società finanziarie e venture capitalist, ecc.) per sviluppare progetti di ricerca interdisciplinari (o valorizzare progetti di ricerca già avviati) al fine di portare sul mercato prodotti innovativi basati sull’utilizzo di nanotecnologie.

Per facilitare tale processo, una delle più interessanti iniziative di Nano Force è la promozione di “nanodeals”, cioè un’attività di matchmaking attraverso la quale ricercatori e strutture di R&D, utilizzando un’apposita sezione del sito web – http://www.nanoforceproject.eu/researchers-venture-capitalists-managers/submit-your-deal-proposal-or-select-it -, possono descrivere il proprio progetto di ricerca / proposta di collaborazione al fine di trovare partner industriali e finanziari. Tale attività viene svolta in tutte le regioni interessate dal programma “Central Europe” (Italia settentrionale, Austria, Slovenia, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, parte della Germania e dell’Ucraina).

Il progetto è gestito da SC – Sviluppo Chimica Spa, società di Federchimica (il project manager è il dott. Paolo Manes) e tra i suoi 9 partner annovera anche un’altra realtà italiana, Veneto Nanotech SCpA.

I centri di ricerca o singoli ricercatori interessati a partecipare alle attività del progetto, con particolare riferimento al matchmaking, possono contattare direttamente il dott. Manes (p.manes@sviluppochimica.it ; tel. +39 02 34565373).

Leave a Reply