• Offerta incentivi per Fiera della Biotecnologia a Taiwan

    Assobiotec ha  ricevuto da parte della Divisione Economica dell’Ufficio di Rappresentanza di Taipei in Italia un invito ad essere presenti con una delegazione di almeno 5 imprese alla Fiera Bio Taiwan che si svolgerà dal 24 al 27 luglio 2014.

    Sono previsti incentivi che consistono in: alloggio in hotel per 4 notti + servizio accoglienza e trasporto dall’aeroporto in albergo e/o rimborso biglietto aereo.

    Gli incentivi andranno richiesti all’Ufficio di Roma e sottoposti da quest’ultimo, per accettazione, all’Ente di promozione del Commercio Estero di Taiwan.

    Tutte le imprese che fossero interessate sono pregate di segnalarlo alla Segreteria di Assobiotec entro il 20 marzo.

  • Workshop bioPmed “Internazionalizzazione: focus on Australia”

    Il 18 marzo 2014 (ore 10.00-13.00) presso il Bioindustry Park Silvano Fumero si terrà il primo di una serie di workshop dedicati all’internazionalizzazione organizzati dal Polo bioPmed.

    L’internazionalizzazione delle attività ad elevato contenuto scientifico e tecnologico, così come l’espansione commerciale sui mercati internazionali anche lontani, rappresenta ormai da anni un trend in continua crescita e una possibile via d’uscita per rispondere alla stagnazione dei consumi sul mercato interno.

    Per rispondere meglio a tali sfide è necessario disporre di nuovi strumenti e competenze specifiche: il progetto europeo eLSi (e-learning for Life Sciences internationalization), di cui il polo bioPmed è partner, offre la possibilità di partecipare gratuitamente ad una serie di workshop dedicati a questo importante tema.

    Nonostante la sua lontananza geografica, l’Australia è un paese culturalmente “europeo”, con un interessante mercato interno e una posizione invidiabile come punto di accesso a tutta l’Asia. Durante il workshop, in lingua inglese, si analizzeranno i punti di forza del settore life sciences e le possibili opportunità di business per un’azienda europea, con consigli utili sul giusto approccio da tenere per avere successo con partner locali (gestione negoziale, processi decisionali, cultura degli affari, cosa “dire” o “non dire”, come creare relazioni durature ecc.).

    Speaker
    del workshop sarà la dott.ssa Laura Falconer, Head of Marketing & Business Development dello Small Technology Cluster Australia – Melbourne (http://www.stcaustralia.org ) operante nell’area biotecnologica e biomedicale, con il quale il polo bioPmed ha firmato un accordo di collaborazione che permette alle rispettive imprese di utilizzare servizi bilaterali di soft landing e di ricerca di partner industriali e commerciali.

    Al termine del workshop sarà illustrata la piattaforma gratuita di e-learning dedicata all’internazionalizzazione che il Polo bioPmed ha messo a punto in collaborazione con gli partner del progetto e che coprirà gli 8 paesi non-europei più interessanti per il settore delle Scienze della Vita: Australia, Brasile, Cina, Corea del Sud, Giappone, India, Medio Oriente e USA.

    Iscrizione: entro giovedì 13 marzo, via mail a piunti@biopmed.eu

    Ulteriori info sul progetto eLSi:

  • Seminario Operare negli Stati Uniti”

    Il 28 marzo 2014 (ore 9.00-18.00) a Torino si terrà il seminario Operare negli Stati Uniti: gestire la differenza culturale, vendere tramite agenti e distributori .

    Approfondimento volto a fornire ai partecipanti indicazioni e suggerimenti utili per:

    • gestire e trasformare le variabili culturali in un punto di forza nelle negoziazioni e trattative commerciali con controparti straniere;
    • analizzare le diverse forme di distribuzione adottabili nei mercati esteri.

    L’iniziativa rientra nel Progetto Integrato di Mercato (PIM) Area Nafta , gestito dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) su incarico di Regione Piemonte, Unioncamere Piemonte e di tutte le Camere di commercio del Piemonte.

    Per partecipare è richiesto il versamento di € 180,00 + IVA a titolo di partecipazione alle spese sostenute da Ceipiemonte per la realizzazione del seminario.

    Per maggiori dettagli sul programma e sulle modalità di adesione cliccare sul seguente link:
    http://iniziative.centroestero.org/diff_culturali_usa

  • Lancio portale on-line Dovesalute.gov.it

    “Oggi comincia una rivoluzione della trasparenza dei servizi sanitari e anche un cambio culturale”. Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha commentato il lancio del portale on-line Dovesalute, che consentirà di effettuare un censimento delle strutture ospedaliere e territoriali del servizio sanitario.

    “Il cittadino potrà, digitando su internet la patologia e il nome della città, sapere dove e come viene trattata e con che esiti. Inoltre – ha concluso il ministro – si potrà commentare il tipo di ospedalità e accoglienza ricevuti”.

    Informazioni e contatti, mappa con l’indirizzo e indicazioni stradali, servizi presenti e commenti di altri utenti che hanno usufruito della struttura, con valutazioni da una a 5 stelle. È questa l’offerta del nuovo portale (www.dovesalute.gov.it) che si propone dunque come una sorta di ‘tripadvisor’ delle strutture sanitarie italiane: si parte oggi con gli Irccs, ma sul sito saranno presto presenti tutti gli ospedali del Paese.

  • Workshop bioPmed sull’Internazionalizzazione: focus on Australia

    Il 18 marzo 2014 (ore 10.00-13.00) si terrà presso il Bioindustry Park di Colleretto Giacosa il primo di una serie di workshop dedicati all’internazionalizzazione organizzati dal Polo bioPmed.

    L’internazionalizzazione delle attività ad elevato contenuto scientifico e tecnologico, così come l’espansione commerciale sui mercati internazionali anche lontani, rappresenta ormai da anni un trend in continua crescita e una possibile via d’uscita per rispondere alla stagnazione dei consumi sul mercato interno.

    Per rispondere meglio a tali sfide è necessario disporre di nuovi strumenti e competenze specifiche: il progetto europeo eLSi (e-learning for Life Sciences internationalization), di cui il Polo bioPmed è partner, vi offre la possibilità di partecipare gratuitamente ad una serie di workshop in inglese dedicati a questo importante tema.

    Il primo sarà dedicato all’Australia. Nonostante la sua lontananza geografica, l’Australia è un paese culturalmente “europeo”, con un interessante mercato interno e una posizione invidiabile come punto di accesso a tutta l’Asia. Durante il workshop si analizzeranno i punti di forza del settore life sciences e le possibili opportunità di business per un’azienda europea, con consigli utili sul giusto approccio da tenere per avere successo con partner locali (gestione negoziale, processi decisionali, cultura degli affari, cosa “dire” o “non dire”, come creare relazioni durature ecc.).

    Speaker del workshop sarà la dott.ssa Laura Falconer, Head of Marketing & Business Development dello Small Technology Cluster Australia – Melbourne (http://www.stcaustralia.org) operante nell’area biotecnologica e biomedicale, con il quale il Polo bioPmed ha firmato un accordo di collaborazione che permette alle rispettive imprese di utilizzare servizi bilaterali di soft landing e di ricerca di partner industriali e commerciali.
    Al termine del workshop sarà illustrata la piattaforma gratuita di e-learning dedicata all’internazionalizzazione che il Polo ha messo a punto in collaborazione con i partner del progetto e che coprirà gli 8 paesi non-europei più interessanti per il settore delle Scienze della Vita: Australia, Brasile, Cina, Corea del Sud, Giappone, India, Medio Oriente e USA.

    Per l’iscrizione, inviare un’email, entro giovedì 13 marzo, a piunti@biopmed.eu

    Ulteriori info sul progetto eLSi:

  • Giornata di incontro con il CNR

    Nell’ambito dell’Accordo Confindustria-CNR stipulato per intensificare la collaborazione su progetti di ricerca industriale e di diffusione dell’innovazione, l’Unione Industriale di Torino e il MESAP organizzano una giornata di incontro fra aziende e ricercatori del CNR, che si terrà il 18 marzo 2014 (ore 10.00), a Torino presso il Centro Congressi dell’Unione Industriale, Via Vela 17.

    Programma indicativo
    Mattino (10.00 – 13.00): Presentazioni delle attività di ricerca e competenza del CNR sulle seguenti tematiche:

    • Le applicazioni della chimica al settore manifatturiero e i materiali avanzati: chimica sostenibile, materiali avanzati e tecnologie abilitanti per la produzione e le applicazioni industriali
    • Tecnologie e processi per l’ambiente
    • Ingegneria, ICT e tecnologie per l’energia e i trasporti: energia, sensoristica, nuovi materiali, sistemi di produzione avanzati
    • Scienze Bio-Agroalimentari

    Pomeriggio (14.00 – 17.30): Incontri bilaterali su appuntamento tra imprese e ricercatori del CNR.
     
    Il programma dettagliato dell’incontro ci sarà nei prossimi giorni.
     
    Far pervenire l’adesione della propria azienda a mesap@ui.torino.it

  • Promoting Business Strategy for Growth Spain: B2B Networking Event (Spain)

    In occasione della Missione in Spagna (Siviglia e Merida) condotta dal Vicepresidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, la Camera di Commercio di Torino in collaborazione con il consorzio FUNDECYT e la rete Enterprise Europe Network invita le aziende a partecipare agli incontri bilaterali gratuiti del 3 e 4 aprile 2014: www.b2match.eu/m4g-spain-andalucia-extremadura/

    Questo evento beneficerà del supporto diretto della diplomazia europea con il paese ospitante per agevolare gli incontri di affari tra le aziende partecipanti.

    Lo scopo degli incontri bilaterali è quello di promuovere l’interesse economico delle imprese europee ed extraeuropee verso il paese ospitante nei seguenti settori:

    • Aerospace
    • Agro-food
    • Biotechnology and health
    • Construction, mineral and stones (materials)
    • Creative industries
    • Environment
    • Information and Communication Technologies
    • Intelligent energy
    • Security and defense
    • Tourism and cultural heritage

    In particolare, i partner del consorzio ALPS organizzano una Company Mission per le aziende dei settori ICT, Environment, Agro-food, Tourism e Construction proponendosi quale partner e portavoce degli interessi delle PMI operanti in questi settori.
    Qualora i rappresentanti aziendali non possano garantire la propria presenza, i partner del consorzio ALPS potranno farne le veci e rappresentare gratuitamente gli interessi delle aziende durante gli incontri bilaterali.

    Qualora interessati, iscriversi entro il 10 marzo 2014, compilando la scheda di registrazione nel sito: www.b2match.eu/m4g-spain-andalucia-extremadura/

  • START CUP PIEMONTE VdA 2014

    Al via il concorso dei migliori progetti innovativi, START CUP PIEMONTE VALLE D’AOSTA X edizione – Anno 2014.
    Competizione che mette in gara i migliori progetti innovativi imprenditoriali in diversi settori di attività: Cleantech, Industriale, Elettronica e Automazione, ICT e Social Innovation, Materiali e Chimica, Bio e Medicale,  Servizi, Agroalimentare.

    Scarica l’informativa >>

    La partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli aspiranti imprenditori che, singoli o in gruppo, abbiano un’idea innovativa, indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, con il fine di avviare un’attività imprenditoriale.
    Si partecipa presentando un’idea innovativa entro il  4 maggio. Le domande devono essere presentate sul format on line all’indirizzo http://www.i3p.it/start-cup-Come-Partecipare

    Il montepremi complessivo è di oltre 50mila euro: premi per i primi 3 classificati finalizzati alla nascita di nuove imprese negli incubatori universitari degli atenei promotori e ulteriori premi speciali per chi vuole fare impresa a CUNEO, NOVARA, VERCELLI e in VALLE D’AOSTA. I primi cinque vincitori assoluti parteciperanno inoltre al Premio Nazionale per l’Innovazione –PNI che quest’anno si terrà a Sassari nel mese di dicembre.
    START CUP Piemonte Valle d’Aosta, giunta alla X edizione, è promossa dai tre Atenei piemontesi e organizzata dai rispettivi Incubatori di impresa. Il Concorso, finalizzato allo sviluppo locale, è realizzato con il sostegno della Regione Piemonte, nell’ambito del Fondo Sociale Europeo per stimolare e sostenere la nascita di nuove imprese innovative e spin off della ricerca pubblica. Partecipano inoltre Provincia e  Città di Torino, Camera di commercio di Torino,  Regione Valle d’Aosta, Unioncamere, Finpiemonte S.p.A., Consorzio Univer, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

    Modalità e regolamento sono disponibili sul sito http://www.startcup-piemonte-vda.it

    Per ogni informazione, scrivere a info@startcup-piemonte-vda.it, oppure ai contatti disponibili sul sito http://www.startcup-piemonte-vda.it

  • BIOEurope Spring: incontro B2B tra imprese francesi, cilene e italiane

    Su iniziativa di UBIFRANCE e di ICE, ora ITA, le agenzie di supporto all’internazionalizzazione di Francia e Italia, il 12 marzo 2014 (ore 15,30) a Torino, negli spazi di BioEurope Spring, verrà organizzato un incontro di B2B tra imprese francesi, imprese cilene, tutte iscritte a BioEurope Spring (BES) e le imprese italiane interessate. Queste ultime potranno accedere alla sede dell’incontro anche se non hanno preso parte a BES.

    Le imprese interessate devono segnalare alla Segreteria di Assobiotec (assobiotec@federchimica.it) il proprio interesse, il/i nome/i della/e persona/e presente/i, entro il 6 marzo.

    Scarica le schede informative per ciascuna delle imprese francesi e cilene presenti, allo scopo di consentire a ciascuno di misurare il proprio interesse:

     

  • Discovery Fast Track Challenge 2014

    ll gruppo farmaceutico GlaxoSmithKline lancia anche in Italia il “Discovery Fast Track Challenge 2014”, concorso rivolto agli “esploratori dei farmaci del futuro”, partito tre anni fa dagli Stati Uniti e dal Canada, poi esteso anche all’Europa.

    Un’occasione e un invito agli scienziati del mondo accademico, chiamati dalla multinazionale britannica ad aderire al concorso, con l’obiettivo di raccogliere idee innovative e accelerare il processo che, dalla fase precoce di ricerca, conduce allo sviluppo di nuovi farmaci.

    La scorsa edizione del concorso, nei soli Stati Uniti e Canada, ha ricevuto quasi 150 iscrizioni provenienti da 70 università, istituti di ricerca universitari, cliniche e ospedali, con progetti che coprivano 17 aree terapeutiche. Fra questi, i progetti di ricerca che sono stati selezionati erano focalizzati su malaria, resistenza agli antibiotici e alcuni tipi di cancro.

    Anche per l’edizione 2014 – che come detto coinvolge anche l’Italia – gli scienziati che verranno selezionati per le loro idee collaboreranno con il team Gsk Dpac-Gsk’s Discovery Partnerships with Academia, per testare le loro proposte e ipotesi, e avranno accesso alla consistente raccolta di composti Gsk.
    È possibile iscriversi al concorso fino al prossimo 23 aprile verificando i propri requisiti e altri dettagli all’indirizzo www.gsk.com/discoveryfasttrack.