• Adesione gratuita a Italia Startup per startup seed

    Accedendo alla pagina online http://www.italiastartup.it/open-summit/ è possibile – per le startup seed (con < 1 mil € fatturato) – aderire gratuitamente e in modo semplificato a ITALIA STARTUP, rispetto a quanto prevede l’attuale procedura di adesione, che richiede un’autoprofilazione piuttosto articolata.

    Sarà poi cura dell’Associazione integrare i campi non compilati e mandare alle startup neoiscritte il profilo completato, chiedendo loro di approvarlo/integrarlo.

  • E-Rare-3 Call for Proposals 2016 (JTC 2016)

    L’obiettivo del bando E-Rare-3 è quello di consentire a scienziati e ricercatori di diversi paesi di collaborare su un progetto comune di ricerca interdisciplinare e transnazionale basato sulla condivisione delle rispettive competenze.

    Il progetto dovrà concentrarsi e focalizzarsi su una o più malattie rare.

    Il bando andrà a finanziare due tipologie di progetto:

    • Tipologia A: Preclinical studies to verify target engagement and to perform additional toxicity testing if necessary (for example in the case of paediatric indications where juvenile animal studies might be warranted)in a disease model for a maximum period of one year followed by the implementation of Phase 1b or Phase 2a clinical trials at the beginning of the second year of the project;
    • Tipologia B: Milestone-driven Phase 2 clinical trials to demonstrate that the Agent modulates the target and has the potential to yield the desired clinical outcome in the proposed disease population for a period up to three years.

    Saranno finanziati solo progetti transnazionali. Ogni consorzio che presenta una proposta deve coinvolgere un minimo di tre fino ad un massimo di sei partner ammissibili provenienti da almeno tre diversi paesi partecipanti al bando.

    Possono partecipare come applicant tutti i soggetti afferenti alle seguenti categorie:

    • mondo accademico (research teams working in universities, other higher education institutions or research institutes);
    • settore sanitario (research teams working in hospitals/public health and/or other health care settings and health organisations);
    • imprese (all sizes of private companies).

    I progetti saranno finanziati attraverso fondi nazionali e regionali. I costi ammissibili e la percentuale di finanziamento variano da paese a paese.

    • Scadenza per la pre-registrazione delle proposta: 1 febbraio 2016.
    • Scadenza per l’invio del progetto definitive: 3 marzo 2016.

    Per maggiori info: http://first.aster.it/_aster_/viewNews?ID=34639 

  • Video del Webinar on Innovation Procurement for eHealth

    E’ disponibile online il video del Webinar on funding opportunities in Innovation Procurement for eHealth, tenutosi lo scorso primo dicembre.

    Il video è disponibile al seguente link:

    https://ec-wacs.adobeconnect.com/_a1107535429/p8d0jqjkfnb/?launcher=false&fcsContent=true&pbMode=normal

  • ERANet-LAC: 2°Call

    ERANet-LAC è la Rete costituita dall’Unione Europea (UE) e la Comunità degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi (CELAC) focalizzata su attività congiunte di ricerca ed innovazione.

    L’obiettivo di questa rete è quello di rafforzare la partnership bi-regionale nell’ambito di tematiche inerenti la Scienza, la Tecnologia e l’Innovazione, con la pianificazione e realizzazione di attività congiunte all’insegna di una sempre maggiore cooperazione e sostenibilità tra UE e area CELAC.

    In questo contesto, è stata pubblicata la seconda Call congiunta di ERANet-LAC incentrata sui seguenti topic: Biodiversity/Climate Change, Bioeconomy, Energy, Health and Information and Communication Technologies.

     

    In particolare, l’Italia aderisce al bando (attraverso il CNR e il Ministero della Salute) tra cui il topic:

    HEALTH
    Topic 7: Cancer – Improving the quality of care and quality of life of dying cancer patients
    Topic 8: Infectious diseases – Research in prevention of infectious diseases and promotion of well-being

     

    Scadenza per presentazione delle proposte: 10 marzo 2016.

    Per dettagli: http://first.aster.it/_aster_/viewNews?ID=34661

  • Programme Invest your Talent in Italy

    Invest your Talent in Italy offers the opportunity to develop your skills through a range of Master’s and postgraduate courses in English at prestigious Italian Universities, geared towards improving your academic, technical and professional skills.

    On the job training at leading Italian companies, while completing your academic work, provides practical skills for your future career. Scholarships and student support services will aid you throughout your stay in Italy.

    THE COURSES

    Postgraduate courses in Engineering, Advanced Technologies, Architecture, Design, Economics and Management at top Italian universities designed in close cooperation with key businesses will boost your job prospects within a competitive landscape. All the lectures and teaching materials are in English. Ideally, each course is divided into three phases: the first two are lecture-based theoretical courses, while the third phase includes practical on-the-job training in an Italian company. There are also Italian language and culture courses, for the benefit of all the students, to give them an opportunity for closer social and intellectual integration during their stay in Italy.

    GENERAL ENTRY QUALIFICATION REQUIRED

    A three or four-year Bachelor’s degree. Specific enrty requirements will depend on the chosen course.

    SCHOLARSHIPS

    Once selected by the university of choice, you will have access to the opportunities offered by the programme: scholarships, reductions/exemptions in tuition fees, orientation and student support services.

    ON-THE-JOB TRAINING

    The core of Invest Your Talent is the partnership between Italy’s leading universities and major Italian corporations that have helped tailor courses to meet the requirements of the relevant industry. Thus each programme includes a (3-4 month) period of on-the-job training at leading Italian companies providing you with valuable work experience. This phase is spent in one of the Italian companies taking part in the programme. In this phase, you are placed under the supervision of an academic tutor appointed by the host company. The topic you will develop within the company is part of a tailor-made training plan and will also be the subject of the thesis you will need to prepare for the award of the degree. Therefore, university’s courses and the on-the-job training form together the overall assessment.

    INVEST YOUR TALENT EDITION 2016/2017

    Open to students coming from Azerbaijan, Colombia, Egypt, Ethiopia, Ghana, Indonesia, Kazakhstan, Mexico, Turkey and Vietnam.

    INVEST YOUR TALENT IN ITALY IS SUPPORTED BY

    • Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation
    • ICE – Italian Trade Agency
    • Uni–Italia (Centre for the academic promotion and orientation of study in Italy)
    • Unioncamere (Italian Chambers of Commerce) Confindustria (Confederation of Italian Industry).

     

    WEBSITE

    http://www.postgradinitaly.esteri.it/postgradinitaly/menu/theproject/

     

  • Concerto di Natale KITE

    L’Associazione KITE, in collaborazione con l’Associazione Amici del Botta, organizza il 17 dicembre 2015 a Ivrea (TO) il Concerto di Natale.

    Canzoni della tradizione piemontese che raccontano il Natale e la vita dei nostri avi. Musiche dal sapore antico, custodi di una poesia unica.

    Evento ad ingresso libero e gratuito.

    Per informazioni: www.iniziativakite.org

    Scarica il manifesto >>

  • Seminario bioPmed “Modelli animali di patologie umane”

    Il 9 dicembre 2015, presso la sede di Bioindustry Park a Colleretto Giacosa (TO), si terrà il seminario Modelli animali di patologie umane – L’anfibio urodelo Pleurodeles waltl, modello animale, secondo seminario del nuovo ciclo di incontri organizzati dal Polo bioPmed per approfondire argomenti, promuovere lo scambio di conoscenza e informazioni tra ricercatori, imprese ed enti del settore SALUTE fornendo strumenti per l’innovazione e la crescita.

    Presentazione del seminario

    Modelli animali validati che riproducono fedelmente, in tutto o in parte, la patologia umana, o suoi aspetti salienti, sono alla base di una seria sperimentazione scientifica. Negli ultimi decenni, l’evoluzione della farmacologia applicata ha fatto passi da gigante: dall’organo isolato ai probes tessuto-specifici si è passati a modelli animali che riflettono sempre più fedelmente la medicina sperimentale, con impiego crescente di tecnologie non invasive e risparmio di animali.

    Questi metodi sono di insostituibile aiuto alla scienza medica sperimentale, perché permettono di studiare i meccanismi patogenetici e i principi terapeutici per la cura dei disturbi funzionali. Conosciuta l’eziopatogenesi della malattia, aiutano a sviluppare approcci/strategie terapeutiche. Il tritone Pleurodeles waltl è modello animale in studi sulla rigenerazione dei tessuti, sul ricupero di funzioni danneggiate a seguito di lesioni traumatiche, sulla biologia dello sviluppo in condizioni di microgravità, in ricerche di biologia e di genetica molecolare durante la rigenerazione nello spazio, ecc.

    Docente
    Prof. Domenico Barone

    Iscrizione
    Ingresso gratuito.

    Registrazione online obbligatoria:

    http://www.biopmed.eu/index.php?option=com_jevents&task=icalrepeat.detail&evid=1408&Itemid=13&year=2015&month=12&day=09&title=seminario-biopmed-modelli-animali-di-patologie-umane-il-tritone-pleurodeles-waltl-modello-animale&uid=56b596c0d7667de95818f290af3df0f2&lang=it

    Contatti

    Samantha Balma, balma@biopmed.eu, tel. 0125/561311

     

  • Partecipazione italiana a BIO 2016

    L’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane organizza una partecipazione collettiva alla BIO International Convention 2016, che si terrà presso il Moscone Center di San Francisco, California dal 6 al 9 giugno 2016.

    La BIO USA 2016, principale fiera del settore delle biotecnologie, si svolge ogni anno in uno dei maggiori bio-cluster del Nord America e rappresenta il più importante evento a livello mondiale a carattere di partnering nel campo delle biotecnologie che riunisce tutti i principali operatori del biotech a livello internazionale, nonché il comparto farmaceutico ed i finanziatori.

    Per maggiori info: http://mefite.ice.it/agenda/VisualizzaEvento.aspx?Nav=2&Month=06/2016&IdNotizia=17155&Id_Notizia=17155

  • Pubblicata mappatura su impiego fondi strutturali e d’investimento Eu nella salute per 2014-2020

    Nel contesto del progetto L’uso efficace dei Fondi strutturali e di investimento europei (ESIF) per gli investimenti nel settore della salute nel periodo 2014-2020, co-finanziato dal Programma UE per la Salute, la Commissione ha avviato la definizione di una mappatura per il periodo di programmazione 2014-2020 che comprende un’analisi del finanziamento in ambito sanitario nei 28 Stati membri dell’UE e schede individuali per ciascun paese, elaborate sulla base di documenti di programmazione disponibili al pubblico.

    Il lavoro si compone di 2 parti, quella analitica (che copre l’intera Unione Europea) e le parti dedicate ai singoli paesi.

    Viene riportato come l’uso dei fondi per gli investimenti relativi alla salute sia stato previsto in tutti gli Stati membri dell’UE: oltre 3.891 milioni di euro saranno spesi per le infrastrutture sanitarie, 954 milioni di euro per l’uso di Information and Communications Technology (ICT ) in materia di salute e infine più di 4 miliardi di euro saranno investiti in accesso all’assistenza sanitaria (cure mediche e servizi sociali).

    Oltre agli ESIF 2014-2020, la mappatura riporta anche gli investimenti per la salute dei Fondi strutturali nel periodo di programmazione 2007-2013.

    Per maggiori info: http://ec.europa.eu/dgs/health_food-safety/dyna/enews/enews.cfm?al_id=1648

  • Investimenti in R&S: arriva il codice tributo per fruire del credito d’imposta

    Pronto il codice tributo con cui le imprese dal 1 gennaio 2016, potranno utilizzare in compensazione, tramite modello F24, il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, previsto dall’articolo 3 del decreto-legge n. 145 del 2013 e modificato dalla Legge di Stabilità 2015 (Dl n. 190/2014).

    Il nuovo codice tributo, istituito con la risoluzione n. 97/E dell’Agenzia delle Entrate pubblicata ieri è il 6857, Credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo – art. 3, Dl n. 145 del 23 dicembre 2013.

    Come inserire il codice nel modello F24:

    • Il codice va inserito nella sezione Erario del modello di versamento, in corrispondenza delle somme riportate nella colonna importi a credito compensati o, nei casi in cui il contribuente deve procedere alla restituzione dell’agevolazione, nella colonna importi a debito versati.
    • Nel campo di riferimento, invece, va inserito l’anno in cui è stata sostenuta la spesa. Il credito d’imposta è attribuito a tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2019.

    Il testo della risoluzione è disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.it, all’interno della sezione Normativa e prassi.

    Fonte: Abruzzo Sviluppo