×
  • IMI2 – Call straordinaria su Coronavirus COVID-19

    Vi informiamo che, in seguito all’epidemia da Coronavirus COVID-19, la  Innovative Medicine Initiative2 (IMI2) lancerà a breve una Call for Proposals straordinaria.

    La call sarà a stadio singolo, si aprirà probabilmente il 3 marzo, avrà una scadenza prevista per il 31 marzo e un processo di valutazione rapidissimo (entro il 15 aprile).

    Vi anticipo, inoltre, che la call NON riguarderà lo sviluppo di un vaccino, dati i tempi necessari, né aspetti epidemiologici.

     

    Sarà, invece, essenzialmente mirata all’identificazione di nuovi agenti terapeutici (sia New Chemical Entities che derivanti da repurposing) e di sistemi diagnostici precoci efficaci e affidabili.

     

    Una prima bozza del testo è disponibile sul sito web di IMI, dove potete trovare anche un documento di Frequently Asked Questions (FAQ), generato a seguito di una teleconferenza tra il Governing Board di IMI e i membri dello States Representatives Group tenutasi lunedì pomeriggio.

  • UniCredit Start Lab – Aperte le candidature per il 2020

    Aperte le candidature per la settima edizione di UniCredit Start Lab, il programma di accelerazione messo a punto da UniCredit per

    supportare startup e PMI innovative.

     

    Verranno selezionati i progetti ad alto contenuto tecnologico nel:

    • Life Science (Biotecnologie, Pharma, Medical Devices, Digital Health Care, Tecnologie Assistive)
    • Digital (Sistemi Cloud, Mobile Apps, B2B Services & Platform, Hardware, Fintech, IoT)
    • Clean Tech (Energie Rinnovabili, Efficienza energetica, Mobilità sostenibile, Waste Treatment)
    • Innovative Made in Italy (Agrifood, Fashion & Design, Nanotecnologie, Robotica, Meccanica, Turismo)

     

    Le migliori proposte avranno accesso alla possibilità di effettuare incontri di business matching con imprenditori e investitori

    a fini commerciali o di investimento, alla Startup Academy (un percorso di training manageriale avanzato),  ad attività di mentorship 

    e ad un premio in denaro da € 10.000 (per il 1°classificato di ognuno dei 4 settori).

    Inoltre, per startup già costituite con sede nel Nord Est (Friuli Venezia Giulia – Trentino Alto Adige – Veneto), con un fatturato 2018

    superiore a €250K e segnalate da un Partner locale di UniCredit vi è anche la possibilità di accedere al programma Launch Pad

    (vedi il regolamento per i dettagli).

    Per partecipare alle selezioni del 2020 è possibile candidarsi entro il 20 aprile 2020.

    https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/iscrizione.html

    Vuoi sapere di più? scarica il regolamento o manda una mail a unicreditstartlab@unicredit.eu

     

  • Inaugurazione della Piattaforma PRISMA

    Giovedì 27 febbraio presso Fondazione Novara Sviluppo, di Novara (Dipartimento di Scienze del Farmaco – via Bovio 6) alle ore 9:30. si svolgerà la cerimonia di inaugurazione della Piattaforma PRISMA.

    Per partecipare è necessario registrarsi compilando il seguente modulo entro il 26/02/2020https://forms.gle/zR3LPBsuVB7xdV4dA

    PRISMA (Piattaforma di RISonanza MAgnetica) è un centro dedicato alla Risonanza Magnetica accessibile a soggetti esterni mediante un approccio “trasparente”, dove i servizi, i costi e le relative modalità di richiesta sono pubblicati online.

    L’obiettivo della piattaforma è il contagio delle idee provenienti dal mondo accademico e da quello industriale, per la promozione dello sviluppo economico del territorio.

    Interverranno il Prof. Aime, Università degli Studi di Torino, e il Dott. Angelo Ripamonti, Sales Manager di Bruker.

    Durante l’evento sarà presentato il bando “Voucher-IR” della Regione Piemonte, che ha l’obiettivo di finanziare l’accesso delle imprese alle infrastrutture di ricerca.

    Al termine dell’inaugurazione sarà possibile visionare le strumentazioni.

     

    Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito Web www.prisma.uniupo.it o scrivendo a prisma@uniupo.it.

  • EIT Health Bridgehead: nuovi bandi per il settore scienze della vita

    EIT Health Bridgehead è il Programma dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologia che fornisce un supporto individuale alle startup e scale-up europee che vogliono internazionalizzarsi.

    Le startup selezionate dal bando, saranno assistite dalla rete europea di acceleratori di alto livello controllata dall’EIT Health che le aiuterà ad internazionalizzarsi.

    EIT Health Bridgehead Europe

    Possono partecipare a EIT Health Bridgehead, le micro e piccole imprese (meno di 50 dipendenti) che operano in un paese UE dei settori:

    • MedTech,
    • BioTech
    • Digital Health;

    Per partecipare, le startup devono avere una strategia di prodotto già definita, essere introdotti nel mercato interno di riferimento e un piano di internazionalizzazione riferito al mercato in cui si desidera esportare.

    Le imprese che saranno selezionate, riceveranno un voucher di massimo 30mila euro per recarsi presso i cluster, gli acceleratori o gli incubatori (i cosiddetti CATalyser o CAT) della rete europea dell’EIT Health di loro scelta, che le aiuteranno nella loro strategia di export.

    Il programma offre anche tutoraggio, servizi, risorse e spazi fisici liberi per le start-up che ne hanno bisogno.

    Il programma prevede due scadenze:

    • La prima finestra si chiude il 27 febbraio 2020;
    • La seconda finestra, invece, si chiude il 10 maggio 2020.

    Per ulteriori informazioni vai al sito dell’EIT

     

    EIT Health Bridgehead Global

    Il programma è diretto alle aziende che desiderano internazionalizzarsi nei mercati extra-UE, in particolare ha l’obiettivo di preparare il terreno per un’espansione internazionale, sostenendo le start-up a raggiungere primi risultati tangibili in mercati extraeuropei, inclusi Stati Uniti, Canada, Israele, Cina e Giappone.

    Possono partecipare a EIT Health Bridgehead, le micro e piccole imprese (meno di 50 dipendenti) che operano in un paese UE dei settori:

    • MedTech,
    • BioTech
    • Digital Health;

    Per partecipare, le startup devono avere una strategia di prodotto già definita, essere introdotti nel mercato interno di riferimento e un piano di internazionalizzazione riferito al mercato in cui si desidera esportare.

    Le imprese riceveranno un’assistenza individuale per entrare in nuovi mercati, anche grazie ad un approfondimento di aspetti cruciali per operare all’estero come la conoscenza sui:

    • Sistemi sanitari locali;
    • Sulle normative e le legislazioni locali;
    • Sugli stakeholder locali chiave (società, capitali di rischio, imprenditori, esperti, specialisti e mentors, etc.).
    • Sui concorrenti provenienti da paesi specifici.

    L’importo del finanziamento è di 40mila euro.

    La scadenza per l’invio delle candidature è il 16 marzo 2020.

    Per ulteriori informazioni vai al sito dell’EIT

  • BREVETTO “IMPAVID” scaffold polimerico per la rigenerazione cardiaca

    L’Università degli Studi di Torino è titolare e contitolare di numerosi brevetti e domande di brevetto, consultabili online . Di seguito è descritta in breve una delle numerose tecnologie brevettate ancora disponibili per il trasferimento verso terzi tramite licenze o cessioni.

    IMPAVID: scaffold polimerico per la rigenerazione cardiaca nasce dalla crescente esigenza di nuove terapie nell’ambito delle malattie cardiovascolari, che sono la principale causa di morte in tutto il mondo. IMPAVID consiste in una tecnologia di ingegneria tissutale miocardica in grado di mediare contemporaneamente sia la rigenerazione in situ, mediante impianto di patch cardiaci e la conseguente attivazione di cellule staminali endogene, sia la protezione del miocardio da danno e riperfusione, utilizzando piccole molecole cardioprotettive.

    Contatti: link

  • Convegno “Il Settore cosmetico tra scienza e società”

    Il dipartimento di Scienze e Tecnologie del Farmaco, in collaborazione con Cosmetica Italia, organizza un convegno sul settore della cosmetica, che tratterà il tema dell’invenzione tecnica, sperimentazione scientifica e comunicazione al mercato.

    Il tema della comunicazione, della divulgazione scientifica e del complesso dialogo tra veridicità della scienza e mondo esterno, è di forte attualità e, soprattutto, in continua evoluzione. E’ sempre più necessaria una stretta alleanza, bidirezionale e sullo stesso piano, tra scienza e società.

    Contatti: link

  • CMP3VdA: avviso di selezione pubblica

    È indetta una pubblica selezione, per titoli ed esame, per l’attribuzione di n° 21 Borse di ricerca cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo (FSE) per attività di ricerca e di trasferimento tecnologico nell’ambito del Progetto “5000 genomi per la Valle d’Aosta”, in breve “5000genomi@vda”, condotto dal Centro di ricerca in analisi genomica e big data dedicato alla medicina personalizzata, preventiva e predittiva in Valle d’Aosta (CMP3VdA), con sede nella città di Aosta.

    Le Borse FSE, con durate e obiettivi differenti, prevedono un importo lordo annuale di € 23.600,00 comprensivi degli oneri fiscali e previdenziali di legge. Il soggetto ospitante è l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), capofila dell’associazione temporanea di scopo che gestisce CMP3VdA e comprende la Città della Salute e della Scienza di Torino, la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta, l’Università della Valle d’Aosta e l’azienda Engineering D.HUB.

    Il Progetto, avviato ufficialmente in data 1 dicembre 2019 e della durata di 5 anni, si integrerà con il sistema sanitario regionale per incrementare le possibilità di diagnosi precoce e individuare terapie personalizzate per i pazienti in cura negli ospedali del territorio, con particolare attenzione per le malattie del neurosviluppo, neurodegenerative e oncologiche.

    Gli assegnatari delle Borse FSE svolgeranno attività di ricerca originale, compiendo percorsi professionali di alta specializzazione nei settori biomedico, bioinformatico e delle scienze umane correlate a questi ambiti specifici.

    Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani e stranieri, comunitari e non comunitari, in possesso di laurea vecchio ordinamento oppure laurea specialistica o magistrale di vario tipo a seconda della Borsa FSE per la quale si concorre: Genomica, Biologia molecolare, Biotecnologie, Tecnici di Laboratorio, Biologia generale, Bioinformatica, Chimica, Matematica, Ingegneria, Medicina, Fisica, Informatica, Scienze computazionali, Statistica, area giuridica, economico-statistica, delle Scienze politiche e dell’amministrazione, Psicologia, Scienze della comunicazione e materie affini. Gli assegnatari dovranno essere inoccupati o disoccupati e domiciliati in Valle d’Aosta al momento di avvio dell’attività di ricerca.

     

    I candidati potranno presentare domanda fino a giovedì 13 febbraio 2020 alle ore 16.00 CET.

    Gli interessati possono verificare i contenuti e le modalità della selezione sul Bando pubblicato sul sito:

    https://5000genomivda.it/it/borsisti-5000-genomi.

    Per informazioni e richieste di chiarimenti, è possibile scrivere via email all’account:

    5000genomivda@iit.it

    Ulteriori informazioni su CMP3VdA si trovano nel comunicato diffuso dall’Ufficio stampa regionale in occasione della presentazione del progetto (27 novembre 2019):

    https://is.gd/CMP3VdA_20191127.

  • Bando INNOWWIDE per VAP – Viability Assessment Projects

    Il secondo bando INNOWWIDE per i VAP – Viability Assessment Projects – è stato appena lanciato.

    Le aziende potranno presentare la propria candidatura fino al 31 marzo sul portale: https://innowwide.smartsimple.ie/s_Login.jsp
    Il budget disponibile per il 2° bando è di 4,2 milioni di euro (da suddividere in circa un terzo per gruppo di paesi destinatari).
    Ogni VAP approvato riceverà una sovvenzione fissa di 60.000 €, che rappresenta un massimo del 70% dei costi totali ammissibili (personale, materiali di consumo, attrezzature, subappalti, altri), che deve essere di almeno 86.000 €.

    Se siete una PMI innovativa con l’ambizione di sviluppare una nuova e innovativa combinazione prodotto-mercato (o processo o servizio) con una controparte strategica al di fuori dell’Europa; o se avete bisogno di verificare prima la fattibilità tecnica, commerciale, legale e socio-economica della vostra idea innovativa, lo strumento VAP supportato da INNOWWIDE CSA può essere la soluzione che cercate.

    Per ulteriori informazioni potete fare riferimento alla pagina “VAP Application and Guidelines” sul sito web di INNOWWIDE: https://innowwide.eu/guidelines/

    Il polo bioPmed è inoltre in grado di offrire supporto per la ricerca di partner negli USA, Cina, Giappone, Canada, Brasile, Thailandia, Argentina e India.

  • BROKERAGE EVENT S3martMed needs SmartTech – Serving tomorrow’s medical devices

     

    BROKERAGE EVENT
    S3martMed needs SmartTech – Serving tomorrow’s medical devices

    24 Marzo 2020
    Università di Lione

    bioPmed invita le aziende piemontesi del settore salute a partecipare al Business Brokerage Event che verrà organizzato presso l’Università di Lione il 24 marzo 2020.

    L’evento sarà un’occasione unica per:

    • Scoprire e aggiornarsi sugli ultimi sviluppi del settore medicale in Europa e in particolare sulle innovazioni chiave nel campo dei materiali avanzati, delle tecnologie di produzione avanzate e delle applicazioni ICT in ambito medico;
    • Visitare una delle più innovative 3D printing facilities in Europa, il “3D Fabric of Advanced Biology” di Lione, dedicato alle scienze della vita e ai dispositivi medici;
    • Incontrare aziende, ricercatori e service provider provenienti da diverse regioni d’Europa.
    • Ricevere da esperti di settore consigli su come finanziare nuovi progetti collaborativi.

    Il programma dell’evento è disponibile qui.

    Il giorno successivo si svolgerà a Lione il Medi’nov, il principale evento di networking francese dedicato al Medtech.

    bioPmed offre alle aziende interessate un VOUCHER per finanziare le spese di viaggio e alloggio.

    Per maggiori informazioni potete contattare Eugenio Mimosi – mimosi@biopmed.eu

  • Posticipata la chiusura della Call for Startup del programma di accelerazione BioUpper

     

    Posticipato al 30 dicembre il termine ultimo per candidare la propria idea d’impresa per la call for stratup del programma di BioUpper , la prima piattaforma italiana nel campo delle Scienze della Vita che sostiene i migliori progetti attraverso un percorso di empowerment imprenditoriale e accompagnamento al mercato, consentendo l’accesso a risorse, strutture e relazioni nell’ecosistema dell’innovazione e del comparto medico-scientifico.

    Per identificare le opportunità sul territorio, BioUpper promuove una “Call For Startup”, che si rivolge ad aspiranti imprenditori (singolarmente o in team), ricercatori e digital startup, pronti a sviluppare progetti innovativi di digital health nel settore delle Scienze della Vita.

    Le aree del bando:

    • Utilizzare la tecnologia per migliorare l’esperienza del paziente, dalla diagnosi al follow up
    • Soluzioni innovative che garantiscano il rispetto dei costi e la sostenibilità del Sistema Salute italiano

    I dieci progetti selezionati dalla Giuria di BioUpper accederanno a un percorso di accompagnamento imprenditoriale, personalizzato e modulare, orientato alla fase di go to market. Al termine del programma BioUpper, le migliori startup incontreranno in meeting one to one gli investitori nel campo delle scienze della vita, mentre il progetto valutato a più alto potenziale si aggiudicherà un programma di crescita nella Silicon Valley.

    Vai al sito di BioUpper >>