• Supporto all’internazionalizzazione bioPmed

    Cosa offriamo
    Il polo bioPmed nel corso degli anni ha instaurato e sviluppato numerose alleanze strategiche con organizzazioni in buona parte dei paesi europei e nel mondo in grado di offrire alle proprie aziende servizi di supporto all’internazionalizzazione.

    In particolare, grazie all’alleanza bioXclusters Plus – di cui bioPmed è membro fondatore – sono stati stabiliti accordi particolari con diversi “gateway” nei seguenti paesi non europei:

    • Australia – Health Industries South Australia (Adelaide)
    • Brasile – Biominas (Belo Horizonte); Cinnamed
    • Canada – ToHealth (Toronto)
    • Cina – BioFM (Shanghai)
    • Giappone – Osaka Bio Headquarters (Osaka)
    • Corea del Sud – Incheon Bio Gateway (Incheon)
    • Stati Uniti d’America – Wistar Institute (Philadelphia)

    Grazie a questa rete siamo pronti ad aiutarvi a trovare i partner commerciali e tecnologici, gli esperti, i consulenti e i fornitori più in linea con le vostre esigenze.

    Come funziona
    Se state cercando partner commerciali o tecnologici, se cercate o offrite una tecnologia, se avete bisogno di un fornitore o di un distributore per i vostri prodotti fateci pervenire il modulo allegato inserendo i dettagli della vostra offerta o richiesta.

    Alcuni esempi di servizi che potremmo essere in grado di offrirvi:
    Informazioni di mercato e materiale informativo sul paese target, sul mercato locale, sugli attori principali e sulle opportunità specifiche del vostro settore.
    – Assistenza e orientamento su come avviare un’attività nel paese target e sulle opportunità di finanziamento locali.
    Selezione di fornitori e distributori: servizi di ricerca e supporto nell’identificazione di fornitori, distributori e partner commerciali.
    Servizio di matchmaking / accesso a reti di conoscenza: supporto nell’identificazione di un gruppo iniziale di partner potenziali (aziende, università, centri di ricerca, ricercatori) per sviluppare progetti o idee commerciali.
    Eventi B2B / incontri con esperti e professionisti locali: servizi di consulenza con esperti del mercato locale; incontri ed eventi per stimolare il networking.
    Consulenza legale: supporto per gli aspetti legali riguardanti l’avvio di una attività nel paese target; supporto per le questioni regolatorie, di conformità e di proprietà intellettuale.
    Supporto risorse umane: supporto nella ricerca di personale qualificato per la filiale o l’ufficio nel paese target.
    Ufficio virtuale: assistenza nell’organizzazione di una mailbox aziendale nel paese target. Può includere un servizio di deviazione delle chiamate e di casella postale.
    Ufficio fisico: assistenza nell’allestimento di un ufficio fisico con indirizzo, linea telefonica e internet. Affitto con flessibilità temporale (giornaliera, settimanale, mensile).
    Altri servizi sono possibili: descrivete la vostra richiesta e cercheremo di fare del nostro meglio.

    Per maggiori informazioni e per inviare le vostre richieste potete contattare Eugenio Mimosi – mimosi@biopmed.eu

  • La Fondazione Tempia scopre un nuovo marcatore del tumore alla Prostata

    Il Laboratorio di Genomica della Fondazione Tempia di Biella ha sviluppato un nuovo metodo di rilevazione del tumore alla prostata. Il nuovo metodo si basa sarà più accurato di quelli esistenti ed è il risultato di un lavoro cominciato cinque anni fa con l’obiettivo di trovare delle molecole marcatori che fossero più accurate del Psa, l’antigene specifico della prostata.

    Leggi di più >>

  • Call for projects: Multi-Service Companion Robot for Assisted Living Facilities

    ENGIE Cofely, in collaborazione con il Cluster Claude Pompidou Gerontologia di Belfort, è alla ricerca di una soluzione robotica umanoide capace di varie azioni e funzioni per aiutare residenti, squadre e visitatori in strutture di assistenza per anziani non autosufficienti.

    Questa soluzione deve soddisfare tutte o alcune delle seguenti esigenze:

    • Ricevere i visitatori
    • Attività per i residenti
    • Aiutare i residenti a muoversi
    • Personale di geolocalizzazione
    • Sicurezza del sito

    Sarebbe preferibile una soluzione che fornisca tutti questi elementi, ma sono invitati a partecipare anche chi a soluzioni parziali potenzialmente integrabili in unico prodotto più completo sono invitati a rispondere al presente invito a presentare progetti.

    Scopri di più >>

  • bando IoT4Industry

    Sino al 20 dicembre 2018 le PMI italiane, con  un’idea in ambito Internet of Things,  potranno partecipare al bando IoT4Industry, l’iniziativa finanziata dal programma Horizon 2020 per l’assegnazione di voucher forfettari per progetti collaborativi cross-settoriali e cross-regionali.

    3 le tipologie di progetti finanziabili:  studi di fattibilità, prototipi, dimostratori e progetti pilota

    L’iniziativa ammonta a quasi 4 milioni di euro e inverte il paradigma procedurale di accesso al credito grazie allo snellimento delle pratiche burocratiche di accesso al finanziamento a fondo perduto consentendo così alle PMI europee di innovare concentrando sforzi e risorse nel raggiungimento dei risultati tecnici anziché in pratiche amministrative di rendicontazione.

    IoT4Industry nasce dalla collaborazione di cluster di tutta Europa specializzati in Internet of Things (IoT), Secured Communicating Solutions cluster (Francia), microTEC Südwest e.V. (Germania), DSP Valley (Belgio), insieme ai cluster dedicati alla meccatronica e manifattura avanzata: il Polo di Innovazione Smart Products & Manufacturing MESAP per l’Italia, Mont-Blanc Industries (Francia), Pôle MecaTech (Belgio), Manufacturing Technology Centre (UK) e Inno TSD (Francia).

    Le slide esemplificative del bando e il link relativi alla GUIDE for Applicants che esplicita le condizioni di partecipazione e il TEMPLATE che i partecipanti dovranno adottare per sottomettere la loro proposta le trovi al seguente indirizzo: https://www.iot4industry.eu/innovation-vouchers .

    Il secondo bando verrà invece aperto dal 10 marzo al 10 giugno 2019.

    Il Polo MESAP, è National Contact Point sul territorio italiano, per info scrivere a: iot4industry@mesap.it o telefonare al numero 011.5718462.

  • TECH UP 2018, Bando di concorso di Fondazione Ricerca & Imprenditorialità

    C’è tempo fino al 31 gennaio 2019 per presentare un progetto con un potenziale innovativo in risposta ad alcuni innovation needs individuati da Leonardo, Iren, Ferrovie dello Stato e MBDA.

    Fondazione R&I ha articolato il bando di concorso TECH UP 2018 in funzione degli interessi industriali dei partner su principali trend tecnologici, esigenze per futuri sviluppi strategici, nuove opportunità per mercati tradizionali.

    I progetti dovranno essere proposti sul sito http://www.fondazioneri.it/bando-start-up-pmi-tech-up-2018/, e verranno selezionati quelli adeguati ad avviare, nell’immediato futuro, rapporti strutturati con le Grandi Imprese coinvolte.

    La selezione si baserà su analisi tecnologiche, economiche e di mercato per verificare la conformità e attinenza dei progetti proposti ai requisiti richiesti di innovatività e fattibilità in senso attuativo, sostenibilità economico-finanziaria.

    La premialità è alta: in prima istanza le proposte rispondenti ai bisogni di open innovation espressi, parteciperanno ad un programma di accelerazione personalizzato, calibrato sulle attese delle Grandi industrie e applicato alle proprie caratteristiche.

    In secondo luogo, i vincitori usufruiranno di un canale privilegiato e un accesso diretto alle Grandi Imprese stesse.

    I Soci FR&I di natura finanziaria, Intesa Sanpaolo e Invitalia Ventures SGR, potranno fornire, in fasi successive e negoziate, consulenza tecnica e finanziaria dedicata. Alcuni fondi di Venture Capital esterni potranno intervenire per specifiche azioni di valorizzazione.

    Le Challenge sono legate allo sviluppo di progetti relativi a Big Data, Artificial Intelligence, Blockchain, Cyber Security, Sensoristica, Additive Manufacturing, Materiali, Interfacce uomo-macchina, Radiolocalizzazione indoor, Energia e Sostenibilità, Trasporti di massa, Soluzioni per la gestione reti gas, Tecnologie per la sicurezza degli operatori, Afflusso e deflusso grandi stazioni, Innovazione nel trasporto pubblico di grandi città.

  • A Febbraio Confindustria organizza Connext, incontro nazionale di partenariato industriale

    Confindustria organizza un evento aperto a tutte le imprese italiane, per condividere la propria vision, creare occasioni di partnership e networking e immaginare nuove strategie e possibilità di business.

    Connext è il primo incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria, un evento espositivo e di networking digitale sui principali driver di sviluppo per imprese nazionali e internazionali. Una grande business community in cui essere protagonisti di B2B, speed pitching, showcase di progetti innovativi e momenti di confronto dedicati alla crescita del sistema imprenditoriale italiano.

    Vai al sito >>

  • A Torino, evento dedicato alle Partnership Pubblico Private in Horizon Europe

    “Verso Horizon Europe. Un nuovo rapporto tra accademia e industria nelle partnership europee?” è il titolo dell’evento che si terrà a Torino il prossimo 26 novembre 2018.

    Ospitato ed organizzato dal Politecnico di Torino in collaborazione con APRE, l’incontro sarà un’occasione unica per approfondire il concetto di Partnership Pubblico Private (PPP) in Horizon Europe, nonché il futuro programma quadro europeo in R&I.

    Il programma della giornata prevede il contributo della Commissione Europea e due tavole rotonde con esponenti di partnership europee e di istituzioni nazionali: l’obiettivo è stimolare un confronto tra i principali attori coinvolti nelle partnership per delineare nuove forme di collaborazione.

    Registrazione (entro 16 Novembre):  https://goo.gl/forms/2hToiuMOAC22385p1

    Il programma è disponibile al link: http://download.apre.it/HorizonEurope_26nov.pdf

  • L’ICE-Agenzia organizza la partecipazione a Nano Tech 2019 a Tokio

    L’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, nell’ambito dell’attività di promozione delle nanotecnologie, organizza la partecipazione alla manifestazione nano tech 2019 – 18th International Nanotechnology Exhibition & Conference, che si terrà dal 30 gennaio al 1 febbraio 2019 a Tokyo (Giappone) presso il centro espositivo Tokyo Big Sight.

    Il Padiglione Italiano (open space con meeting point), sarà a disposizione delle imprese partecipanti quale punto di riferimento per l’organizzazione di incontri di affari e di networking e per incrementare la visibilità della delegazione italiana nell’ambito della fiera/convegno, l’ICE-Agenzia organizzerà un seminario tecnologico dedicato.

    Perché partecipare:

    • Il salone nano tech (http://www.nanotechexpo.jp/), giunto alla diciottesima edizione, è il più grande evento mondiale dedicato alle nanotecnologie.
    • La Rassegna si articola su 3 sale espositive (4, 5 e 6 del Padiglione Est) ed ospita, inoltre, gli eventi Astec 2019, Surtech 2019 e TCT Japan 2019 dedicati rispettivamente al trattamento delle superfici, produzione di additivi e stampa 3D.
    • L’iniziativa è rivolta a Imprese del settore, Distretti, Centri di Ricerca, Università, Istituti, Associazioni e intende agevolare e promuovere forme di collaborazione commerciale, industriale, scientifica e tecnologica, partnership produttive e alleanze strategiche tra soggetti italiani e giapponesi per la realizzazione di progetti innovativi di ricerca e di sviluppo tecnologico.

    L’offerta dell’ICE-Agenzia comprende:

    • tassa di iscrizione alla manifestazione per ogni singolo partecipante;
    • allestimento di un open space con postazioni per effettuare incontri;
    • seminario autonomo, durante il quale i partecipanti italiani potranno presentare un pitch per illustrare la propria
    • offerta/richiesta rivolta al mercato giapponese. I lavori del seminario si svolgeranno in lingua inglese e l’ICE-Agenzia garantirà la traduzione simultanea (inglese-giapponese);
    • inserimento dei dati dei partecipanti italiani nel catalogo ufficiale della manifestazione;
      business matching;
    • realizzazione di una brochure bilingue ad hoc della presenza italiana, contenente logo e profilo dei singoli partecipanti;
    • durante la fiera per l’accoglienza dei visitatori è previsto un servizio di hostess e interpretariato (lingua giapponese / italiano);
    • centro servizi comune dotato di wi-fi dedicato e di un coffee point.

    La quota di partecipazione all’evento è di € 500,00 + IVA

    Scadenza adesioni: 9 novembre 2018

    Per l’iscrizione, compilare la Richiesta di adesione online (compila la richiesta >>)

    Visualizza tutte le informazioni online >>

  • Fabrizio Conicella, direttore di Bioindustry Park Silvano Fumero, è il nuovo Presidente di APSTI

    Fabrizio Conicella eletto dall’assemblea dei soci APSTI che riunisce i parchi scientifici e tecnologici italiani

    MILANO. Fabrizio Conicella è il nuovo presidente dell’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani (APSTI). Lo ha deciso l’assemblea dei soci APSTI che si è svolta, nei giorni scorsi, al Milano Innovation District (MIND). L’incontro è stato anche l’occasione per tracciare le linee di indirizzo sul futuro dell’associazione e per aprire un dialogo tra i ventitre associati e il nascente distretto dell’Innovazione che sorgerà sulle aree ex EXPO 2015.

    I parchi scientifici e le loro società di gestione – afferma il neo presidente APSTI, Fabrizio Conicella – sono uno strumento di crescita economica e territoriale. APSTI li raccoglie e li rappresenta. L’associazione, oltre ad essere un luogo di confronto e di proposta per i parchi scientifici e tecnologici, è anche un punto riferimento importante per il sistema Paese. Ringrazio l’assemblea e i soci che mi hanno fatto l’onore di eleggermi Presidente. Lavoreremo tutti assieme per rendere APSTI sempre più visibile, autorevole, utile ed attiva con l’obiettivo, attraverso le iniziative che lanceremo e le proposte che condivideremo, di contribuire alla crescita dell’associazione e di tutta la filiera dell’innovazione italiana”.

    Chi è Fabrizio Conicella. Fabrizio Conicella, eletto a larghissima maggioranza, succede a Gianluca Carenzo che ha svolto il mandato nel periodo 2015-2018. Conicella è il direttore generale di Bioindustry Park Silvano Fumero SPA e da oltre 20 anni si occupa, a livello internazionale, di gestione di progetti di ricerca, trasferimento tecnologico, iniziative di supporto alle startup ed alle imprese, processi di internazionalizzazione e gestione di parchi scientifici, incubatori e cluster. Dal 2015 è membro del CdA di 2i3T, incubatore dell’Università degli studi di Torino e dal 2014 è Vicepresidente del Cluster innovativo bioPmed, dal 2016 membro del Comitato Scientifico dell’ITS Science della vita Piemonte. Insegna Management dell’Innovazione e trasferimento tecnologico presso la medical school dell’Università Piemonte Orientale dal 2012.

    Il nuovo consiglio direttivo. Nel corso dell’assemblea è stato eletto anche il nuovo consiglio direttivo APSTI, composto da Luca Capra (Trentino Sviluppo) vice presidente e da Gianluca Carenzo (HIT-Hub Innovazione Trentino) past president; Stefanio Casaleggi (Area Science park), Francesca Gambarotto (Galileo Padova), Salvatore Majorana (Kilometro Rosso), Tommaso Mazzocchi (Polo Tecnologico di Pavia), Giuseppe Scuderi (PSTS Catania), Francesco Senatore (Toscana Life Sciences), Maria Silva (Genova Great Campus), Stefano Soliano (Como Next).

    APSTI è il network italiano dei Parchi Scientifici e Tecnologici, nato per contribuire allo sviluppo della filiera dell’innovazione nel Paese. Oggi ne fanno parte 23 soggetti dislocati su tutto il territorio nazionale: i parchi scientifici e tecnologici, le agenzie di sviluppo territoriale, gli incubatori di imprese e di startup innovative e gli altri soggetti aderenti alla rete APSTI sono organizzazioni con lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale e la competitività attraverso l’innovazione. Un ecosistema impegnato ad avviare percorsi di sviluppo, accelerazione e posizionamento sul mercato per le imprese e le startup e per offrire servizi a Università e strutture di ricerca, accelerando i processi di trasferimento tecnologico sul mercato sotto forma di nuovi prodotti, processi e servizi.

  • C’è tempo fino al 15 novembre per partecipare alla “Call 4 applications” per start-up italiane di TechItaliaLab

    Techitalia:Lab London, il primo acceleratore che supporta #startup italiane a crescere, espandersi e raccogliere investimenti in UK, riparte con la nuova “CALL 4 APPLICATIONS” al primo intake del 2019.

    Il programma, equity free, si svolgerà dal 21 gennaio al 28 febbraio 2019 e prevede:

    • spazio di co-working in centro a Londra, presso eOffice;
    • accesso al network di Techitalia, che conta circa duemila italiani che lavorano nel tech a Londra;
    • supporto da parte di un pool di oltre 120 mentors ed esperti selezionatissimi, oltre che da parte di aziende partners;
    • connections con business angels ed investitori istituzionali.

    Le application sono aperte fino al 15 novembre – visita il sito www.techitalialab.com

    Segui Techitalia:Lab su:

    Facebook: @techitalialondon
    Linkedin: @techitalia
    Twitter: @techitalia_UK